Daymak, l’auto che farà guadagnare con le criptovalute

Daymak, casa automobilistica canadese fondata nel 2002 già da diversi anni molto attiva nell’ambito delle produzioni di auto dal design particolare a tre ruote, bici e moto elettriche, ha deciso di abbracciare la causa delle criptovalute sviluppando una vera collaborazione  che renderà possibile guadagnare con il mining guidando uno dei veicoli prodotti dall’azienda.

Daymak, cosa produce?

Come accennato, è una sorta di emula della famosa Tesla di Elon Musk (da tempo nell’occhio del ciclone degli appassionati di criptovalute per aver più volte influenzato il valore di quelle principali), basata principalmente sulla produzione di veicoli di dimensioni medio piccole, come svariate auto a tre ruote ed un numero piuttosto variegato di bici e moto elettriche. Con l’avvento e la diffusione delle auto elettrice la casa produttrice canadese ha deciso di puntare anche sulle prestazioni dei propri prodotti, annunciando e rendendo già disponibile all’acquisto della Daymak Spiritus, disponibile dal 2023, vettura che nei piani dell’azienda vuole diventare una delle più competitive del mercato.

Spiritus, mining guidando

Proprio la Spiritus assieme alla Nebula permetteranno di guadagnare tramite mining, guidando, come confermato da Aldo Baiocchi, Presidente di Daymak, che attraverso i social ha ufficialmente dichiarato, utilizzando da tramite alcune applicazioni ufficiali, ossia Nebula Miner e Nebula Wallet. Insomma una vera fonte di mining ad impatto zero, secondo le parole di Baiocchi.

“In qualità di autista quotidiano a emissioni zero con capacità di ricarica solare, l’infrastruttura Nebula trasforma i veicoli Spiritus di Daymak in nodi di mining di criptovalute rispettosi dell’ambiente, una pietra miliare senza precedenti nella rapida evoluzione delle tecnologie blockchain”

La società ha inoltre annunciato la possibilità di ottenere guadagno anche avendo l’auto semplicemente parcheggiata.

La società ha anche reso disponibile un video dove è messo in mostra quanto “mining” è stato effettuato dal primissimo prototipo.

 

"syntax error, unexpected '.'"