Carlo Conti, dal lavoro in banca alla battaglia contro il Covid: curiosità

Carlo Conti è da molto tempo uno dei volti più riconoscibili della televisione italiana, essendo uno dei presentatori del piccolo schermo più amati e caratteristici in assoluto.
Il suo carisma e la sua parlantina sono doti che hanno permesso al conduttore classe 1961 di diventare il “volto” di numerosi programmi di successo come l’Eredità, lo Zecchino d’oro oltre a diverse edizioni del Festival di Sanremo.

Carlo Conti, il prematuro lutto e il lavoro in banca

Carlo Conti è stato cresciuto dalla madre e dai nonni, visto che ha perso il padre quando aveva solo 18 mesi a causa di tumore al polmone, dovuto al consumo di sigarette.
Fu proprio la madre ad esortare il figlio a non avvicinarsi al tabacco in maniera inusuale, ossia fu lei stessa a far provare il fumo al figlio, prima che ad “iniziarlo” fosse qualcun altro.

La madre Lolette tuttavia gli ricordò che fu proprio a causa delle sigarette che il padre è venuto a mancare così prematuramente: ecco perchè la carriera da fumatore di Carlo di fatto non è mai iniziata.

Poco dopo avere conseguito il diploma in ragioneria ottiene un buon posto in banca ma il suo desiderio di fare spettacolo prevale su un posto di lavoro “sicuro”. Ecco perchè nel 1986 decide di dimettersi per iniziare a lavorare dapprima in diverse emittenti radio locali per poi approdare in Rai. Molto amico di Giorgio Panariello Leonardo Pieraccioni, quest’ultimo è stato anche il suo testimone di nozze.

Il covid

Nell’ottobre 2020 il presentatore fiorentino è stato colpito dal Covid-19, inizialmente in maniera asintomatica per poi presentare diffusi sintomi.

E’ stato lui stesso ad ammettere che questo virus lo ha decisamente colpito non solo nel fisico ma anche nella mente. Il contagio stava attaccando i suoi polmoni ma un tempestivo intervento da parte dei medici ha evitato problemi di grave entità.

“Sono una persona che tende ad avere una buona dose di autocontrollo, ma non è stato semplice” ha successivamente raccontato.