Joao Mario al Benfica, lo Sporting pronto alla battaglia legale con l’Inter

Joao Mario è ufficialmente un nuovo calciatore del Benfica, come ufficializzato dallo stesso club poche ore fa attraverso i propri canali ufficiali: il centrocampista offensivo portoghese che non aveva mai totalmente convinto con la casacca dell’Inter, era stato acquistato proprio dai nerazzurri nel 2016 dallo Sporting Lisbona per 40 milioni di euro più 3 di bonus.

Joao Mario, “bagarre” in vista?

Il calciatore classe 1993 ha trascorso le ultime due annate in prestito prima allo Spartak Mosca e successivamente proprio allo Sporting Lisbona che ha comunicato l’intenzione di andare per via legali da quando il Benfica ha comunicato l’acquisto del giocatore.

Questo perchè pochi giorni prima il calciatore aveva risolto il proprio contratto con i nerazzurri, ma in precedenza lo stesso Sporting Lisbona si era visto rifiutare un’offerta di circa 5 milioni di euro per controriscattarlo. In sostanza lo Sporting intende fare luce sulla volontà da parte dell’Inter di rifiutare quest’ultima offerta per poi liberarlo gratis e permettere al calciatore di accasarsi al Benfica, diversi quotidiani portoghesi come O Jogo hanno varato l’ipotesi di una sorta strategia per evitare di pagare un indennizzo sommato ad una clausola di circa 30 milioni di euro.

Clausola

Quest’ultima clausola infatti prevedeva la non possibilità da parte dell’Inter di vendere, negli accordi stipulati nel 2016, il calciatore ad un’altra società portoghese di prima fascia.
L’intenzione della dirigenza dello Sporting è proprio quella di fare luce su questa possibile strategia non autorizzata, e sempre secondo le testate sportive locali, è pronta a percorrere vie legali.

 


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News