Attenzione a questi cibi: “Fanno alzare la pressione sanguigna!”

La pressione sanguigna è uno dei valori che teniamo più sotto controllo durante la nostra vita. Sicuramente è molto semplice da controllare grazie anche alle nuove tecnologie ed al giorno d’oggi può bastare una semplice app sul cellulare per poter sapere se abbiamo la pressione alta.

Molte persone purtroppo non sanno che vi sono alcuni alimenti che possono contribuire ad alimentare il problema. Soffrire di questa patologia spesso può essere una cosa passeggera ma potrebbe diventare anche un problema cronico e per questo motivo è sempre bene prendere tutte le precauzioni del caso.

Alcuni ricercatori hanno infatti confermato che vi sono alcuni cibi che alzano la pressione e che quindi possono essere dannosi per il nostro organismo. Prevenire l’ipertensione è possibile grazie ad alcune tipologie di diete che magari molto potassio, calcio e magnesio ma che soprattutto sia a basso contenuto di sodio.

Bisogna però tenere sempre gli occhi molto aperti e controllare ogni singola cosa che mangiamo nel caso in cui soffriamo di ipertensione. Infatti questa problematica potrebbe rovinare le nostre giornate da un momento all’altro e come si suol dire prevenire è meglio che curare. Andiamo dunque a vedere quali possono essere i cibi da evitare per non permettere alla pressione di abbassare i propri valori standard.

Quali sono i valori standard della pressione

Prima di proseguire vediamo anche quali sono i valori standard della pressione in maniera tale da sapere per filo e per segno quando è il caso di preoccuparsi. Innanzi tutto i valori normali della pressione arteriosa sono tra i 120 ed i 129 per la sistolica mentre tra 80 ed 84 per la diastolica. Si parla invece di pressione alta quando i valori superano i 140/90 mmHg.

Cibi che fanno alzare la pressione

A questo punto possiamo andare a vedere quali sono i cibi da evitare che potrebbero farci abbassare la pressione e quindi contribuire all’accrescersi del nostro problema di salute. Lo abbiamo già elencato e chiaramente non può che essere inserito all’inizio di questa lista. Stiamo parlando del sodio che spesso si trova all’interno di salumi ed insaccati ma anche negli hamburger. Questo infatti è utilizzato molto come conservante perchè riesce ad evitare le varie contaminazioni. Addirittura all’interno del pollo surgelato ma anche dei nuggets impanati sono contenuti circa 600 mg di sodio ogni 100 grammi.

Un altro cibo da evitare è sicuramente la zuppa, secondo quanto è stato confermato dall’American Heart Association. Queste infatti, soprattutto se si tratta di quelle già pronte che troviamo tra gli scaffali del supermercato, sono molto ricche di sodio ed abbiamo già visto che è un cattivo alleato contro la pressione. Se proprio vogliamo gustare una zuppa calda o la prepariamo in casa o, altrimenti, controlliamo in maniera molto scrupolosa l’etichetta.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News