Mangiare solo una volta al giorno: cosa succede al nostro corpo?

Il pasto è, per molti di noi, il momento preferito della giornata, il momento più atteso. Ma cosa succederebbe al nostro corpo qualora noi mangiassimo solo una volta al giorno? Nell’arco della nostra giornata ingeriamo diverse calorie al giorno; di solito è consigliabile consumare almeno tre pasti al giorno.

Si dimagrisce mangiando una volta al giorno?

Diversi esperti e diverse testimonianze affermano che è possibile dimagrire ingerendo un pasto solo durante la giornata. Si parla di digiuno intermittente, le persone che seguono questa tipologia di “dieta” affermano di poter vedere dei cambiamenti a livello fisico come la perdita di peso. Possiamo sicuramente affermare che vi sono idee contrastanti riguardo questo metodo del tutto singolare, poiché, sebbene offrirebbe una soluzione piuttosto rapida nel perdere peso, i rischi possono superare i benefici se non siamo seguiti da un esperto o se ci approcciamo nel modo sbagliato.

Quali sono i rischi a cui andiamo incontro? 

Il nostro corpo, per poter essere al massimo delle nostre forze, deve assumere una quantità di calorie che varia da persona a persona: una donna di altezza e peso medio ha bisogno di assumere almeno 2000 calorie al giorno per mantenere il peso e 1500 per perderne; un uomo di altezza e peso medio invece ne ha bisogno di circa 2500 calorie per mantenere il peso e 2000 per perderne. Ma cosa succederebbe al nostro corpo qualora noi adoperassimo questo metodo? Per prima cosa bisogna ingerire, in un unico pasto, la quantità di calorie necessaria e che può variare in base ad alcuni fattori come: l’attività lavorativa da svolgere, se pratichiamo attività fisica, l’età, la massa grassa, l’eventuale presenza di malattie. Uno dei problemi a cui andiamo incontro è il rallentamento del metabolismo: c’è il rischio che il nostro organismo, allarmato dalla scarsità di cibo, decida di abbassare il numero di calorie che consuma al giorno. Sono state condotte delle ricerche sugli effetti del digiuno e degli effetti che hanno su di noi; è stato evidenziato che le persone che si sono sottoposte a questo digiuno programmato si sentivano affaticati e deboli durante la giornata, erano irritabili a causa dei bassi livelli di zucchero nel sangue e avevano un livello di concentrazione abbastanza basso.

Consigli utili 

Attraverso i nostri smartphone possiamo scaricare diverse applicazioni che ci aiuterebbero nell’affrontare questa dieta, calcolandoci il numero di calorie da assumere e tenendo il conteggio di quelle assunte ma non è sicuramente un qualcosa su cui fare affidamento. Dopo tutto, se ad esempio andassimo a mangiare al ristorante e mangiassimo un’insalata o un panino, non potremmo mai sapere esattamente le calorie che vi saranno all’interno. In conclusione, è fortemente consigliato di farsi seguire da un esperto durante la pratica di questa dieta.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News