Cosa mangiare per risolvere i problemi di cervicali? Ecco i migliori cibi

La spondilosi cervicale è una malattia comune che affligge milioni di italiani e miliardi di persone nel mondo. Come rimediare? Mangiare bene può aiutarci. Alimenti per la spondilosi cervicale: ecco i migliori.

La cervicale: che cos’è?

Il termine colonna cervicale si riferisce generalmente a un gruppo di dolore e tensione muscolare avvertiti nella zona del collo e della parte superiore della schiena, comprese le spalle e le braccia. Il dolore è spesso accompagnato da mal di testa e vertigini.

Ci sono varie cause di spondilosi cervicale, come uno stile di vita sedentario, una postura scorretta, neuroinfiammazione, artrite o scoliosi.

Perché l’alimentazione può risolvere la cervicale?

Perché l’alimentazione può risolvere la cervicale? Perché in primo luogo guarisce l’infiammazione del nervo vago, il terminale che collega il cervello agli organi digestivi. Il nervo vago è associato alle strutture del collo. Ad esempio, potresti provare nausea con forti contrazioni muscolari del collo.

Lo stato stimolato dei muscoli cervicali produrrà una reazione gastrica e l’infiammazione dell’apparato digerente porterà alla spondilosi cervicale. Pertanto, l’alimentazione può aiutarci. Una corretta alimentazione può promuovere un miglioramento significativo dei sintomi cervicali. Alimenti per la cervicale: ecco i migliori.

I migliori alimenti per migliorare il dolore cervicale

La prima cosa che possiamo fare è bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno. I muscoli cervicali sono costituiti da minerali e acqua e la mancanza di acqua è causa di spondilosi cervicale. Bere di meno fa male ai muscoli, riduce il ricambio idrico, li rende inefficienti e inclini all’infiammazione. Bevi almeno 1,5 litri di acqua al giorno e il tuo collo migliorerà.

Mangiare frutta e verdura è importante: più il cibo è naturale, meno è probabile che promuova l’infiammazione nel sistema digestivo, quindi è bene includere nella dieta alcuni frutti adatti alla digestione, come ananas, kiwi, papaia e pompelmo, per spondilosi cervicale. Gli alimenti per problemi al collo sono tutte le verdure che hanno proprietà antinfiammatorie nell’apparato digerente e supportano la funzione del fegato e della cistifellea, come finocchi, carciofi, cime di rapa, indivia e indivia.

Cosa evitare

Abbiamo escogitato i migliori alimenti per problemi cervicali. È anche giusto conoscere le persone che potrebbero peggiorare la situazione. Se soffri di dolore al collo, evita gli alimenti che possono far dimagrire e rallentare la funzione del sistema linfatico.

Meglio quindi evitare grassi di origine animale, latte e derivati, salsicce, peperoni, prodotti da forno preconfezionati e tutti gli alimenti raffinati e trasformati che rallentano il processo digestivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.