Bere l’acqua di cottura fa male? ecco il parere dell’esperto

Il motivo per cui l’acqua di cottura per le verdure è spesso consigliata da bere come succo o brodo vegetale è per poter sfruttare l’ampio contenitore di nutrienti che vengono dispersi durante la cottura dei cibi. Sostituendo sale e conservanti ricchi di noci e condimenti con ingredienti semplici, oltre a ricevere le sostanze perse nel processo di cottura. Il brodo di patate e carote è ottimo per una dieta a base di brodo ed è privo di conservanti dannosi per la salute.

Se stai cercando di integrare la nutrizione, l’acqua potabile in cui le verdure sono immerse e cotte ti darà la dose giornaliera raccomandata di vitamine e minerali.

Acqua di cottura molto idratante

Hai mai avuto problemi di disidratazione? Contrariamente alla credenza popolare, non c’è bisogno di vivere nel terzo mondo o di trascorrere tre giorni disidratati nel deserto. Se non riesci a bere due litri di acqua al giorno, la quantità consigliata affinché il tuo corpo svolga tutte le sue attività, inizierai a soffrire.

Bere acqua cucinata con carote o altre verdure ricche di vitamine aiuta il tuo corpo ad assorbire tutti i nutrienti che perde o non riceve mai durante la giornata. Coloro che seguono diete dimagranti estreme (come la dieta che imita il digiuno) non mangiano per così tanto tempo che il corpo non sa più dove ottenere le sostanze di cui ha bisogno.

Se soffri di dissenteria, oltre a mangiare frutta astringente, il tuo medico ti consiglierà di ripristinare i nutrienti persi con l’acqua bollita di alcuni alimenti, in questo caso, acqua bollita di riso per curare la diarrea. La regola d’oro per godere di una maggiore percentuale di proprietà vegetali è cuocere le verdure per pochi minuti: due minuti per le verdure in foglia (barbabietole, invidia e spinaci), cinque-sette minuti per zucchine, fagiolini, carote e finocchi, e quindici minuti per i carciofi.

Acqua di cottura disintossicante

Ci sono molti modi per purificare il corpo. Se una dieta disintossicante non funziona come previsto, l’acqua di cottura potrebbe essere quella giusta per te. La cellulosa dispersa nell’acqua di cottura purifica il fegato, i reni e il sistema linfatico ed elimina sostanze come tossine e scorie metaboliche.

L’acqua vegetale trattiene molti principi attivi e nutrienti ed è considerata una bevanda benefica, una vera bevanda bruciagrassi che aiuta a scovare le tossine dall’organismo.

Tisane detox dalle verdure che disintossicano l’organismo, come finocchio o alcali, per iniziare a dimagrire e depurarsi con una dieta a base di carciofi. Proprio come gli asparagi, infatti, anche i carciofi hanno molti vantaggi, tra cui le proprietà drenanti.

In questo modo si recuperano tutti i minerali (potassio, sodio e magnesio) e le vitamine (vitamine C e B) dispersi durante la cottura e vengono passati dalle verdure all’acqua di cottura, nonostante la quasi totalità della vitamina C venga persa , a causa del suo rapido processo di ossidazione. Ciò significa che preparare una zuppa di cereali a base di farro o di avena, un delizioso risotto o un piatto di fagioli, sostituendo parte dell’acqua di cottura delle verdure con l’acqua naturale, e bevendo il resto dell’acqua di cottura, vi permetterà di Ripristinare le sostanze benefiche di verdure.

"syntax error, unexpected '.'"