Cosa succede a chi mangia tutti i giorni patate? Ecco la risposta

Le patate sono un alimento completo e nutriente. Per noi italiani e per il mondo è difficile che le patate manchino in cucina. Possono essere consumati a colazione, pasti principali e contorni. Come dovrebbero essere mangiati e, soprattutto, cosa succede se li mangiamo ogni giorno? Molte persone pensano che questo tubero contenga sostanze amidacee e dovrebbe essere consumato con moderazione, ma è vero? Non ci sono molte controindicazioni a mangiare patate tutti i giorni, a meno che non siano esagerate, fritte o mescolate con burro o altri ingredienti grassi.

Come accennato in precedenza, le patate sono un alimento completo e ricco di sostanze nutritive. In esso troviamo molti antiossidanti noti per combattere i radicali liberi, le fibre e il potassio, ma privi di glutine. Quindi possono essere mangiate anche dai celiaci.

Le patate si sentono piene non appena vengono mangiate, che è per coloro che vogliono stare a dieta e mangiare di meno per saziarsi immediatamente. Questo delizioso cibo è una vera bomba energetica. La più alta concentrazione di fibre e sostanze nutritive è nella buccia. Quindi è buona abitudine non sbucciare le patate in nessuna ricetta. La risposta non sta solo nelle quantità consumate, ma soprattutto nel modo in cui vengono preparate in cucina. Sono ovviamente piatti molto gustosi in patatine fritte, purè di patate o insalata di patate, ma contengono grassi saturi come olio, burro, maionese che fanno parte degli ingredienti necessari per la loro preparazione.

Quindi le patate, se consumate con moderazione, come una porzione grande come un pugno, e cotte in modo sano, come bollite, al vapore o al forno con un po’ di olio d’oliva ed erbe aromatiche, possono essere consumate durante tutta la giornata senza intaccare il nostro organismo, ma anzi riescono a fornire al nostro corpo la giusta energia.

Mangiare patate ogni giorno: pro e contro

Tuttavia, le patate non sono generalmente considerate un alimento particolarmente adatto a chi vuole seguire una determinata dieta. L’impressione comune è che le patate piacciano essere in sovrappeso, anche perché spesso vengono raffigurate come versioni “fritte” (es. negli spot di noti fast food, ndr). Ecco perché le patate più golose si chiedono se va bene mangiarle tutti i giorni, o se sono in sovrappeso e più difficili da digerire. Innanzitutto, va notato che una dieta sana comprende anche le patate, che hanno molte proprietà benefiche: è importante non mangiarle troppo.

Ad esempio, le patate dolci hanno importanti proprietà antiossidanti che possono contribuire al rallentamento dell’invecchiamento cellulare. Alcuni studi recenti hanno mostrato una correlazione tra gli effetti degli antiossidanti nelle patate dolci e un ridotto rischio di cancro, ma ci sono ancora troppo pochi dati per stabilire definitivamente il collegamento. Anche a livello intestinale le patate sono un alimento molto indicato per i nutrizionisti perché ricche di amido resistente: questa fibra alimentare arriva quasi intatta al colon e può quindi essere utilizzata dalla flora intestinale. Inoltre le patate sono ottime come alimento dietetico perché garantiscono una sazietà quasi totale.

"syntax error, unexpected '.'"