Cosa accade a chi mangia miele tutti i giorni? Ecco la risposta

Il miele è una sostanza zuccherina elaborata dalle api e non altri insetti. Le api domestiche producono il miele dal nettare dei fiori o altre secrezioni provenienti che vengono da parti vive di piante o che si trovano sulle stesse. Queste secrezioni vengono poi trasformate, combinate con sostanze specifiche, e infine vengono immagazzinate e lasciate a maturare nei favi dell’alveare. Ogni tipo di pianta da un genere di nettare diverso, e così si dà origine alle varietà del miele. 

Il miele viene consumato sia per il suo buon sapore che per le sue proprietà benefiche e cariche di valori nutrizionali. È composto in particolare da acqua, vitamine, enzimi come diastasi e invertasi, e per finire zuccheri come fruttosio, glucosio e maltosio. Il miele è inoltre ricco di sali minerali come calcio, potassio, sodio, magnesio, solfati e molti pigmenti, acidi organici. Tutto questo porta a benefici per la nostra salute. 

I benefici del miele 

Dato che il miele ha un sapore molto dolce, ed è apprezzato per questa sua caratteristica, può venire sostituito allo zucchero raffinato. 

La composizione principale del miele è formata dalla presenza degli zuccheri semplici, in particolare il fruttosio. Sapevate che questo tipo di zucchero viene ben metabolizzato dal corpo e non porta a picchi glicemici? Al contrario, è in grado di rilasciare l’energia in modo più modulato. Per questo motivo possiamo preferire il miele all’uso dello zucchero raffinato che, dal canto suo, contiene saccarosio come componente principale.  

Il miele è un antinfiammatorio naturale. Aiuta a fortificare il sistema immunitario. Grazie alle sue proprietà salutari è da preferire quelle volte in cui non siamo in condizioni fisiche buone 

Mangiare miele ogni giorno: cosa accade 

Il miele ha molti benefici per la nostra salute. Tra le molte troviamo questi ragioni:

È ricco di antiossidanti.

Migliora la memoria.

Purifica il fegato.

Riduce il livello di colesterolo cattivo. 

Favorisce il sonno se aggiungiamo un cucchiaino in una tisana prima di andare a dormire. 

Ovviamente, come per qualsiasi altro alimento, il miele deve essere consumato con moderazione (e in una dieta sana ed equilibrata). Ma quale sarebbe la giusta dose? Uno o due cucchiai al giorno sono la formula adatta per poter giovare di tutti i benefici sopra elencati e anche di più. Il momento migliore per mangiarlo è alla mattina per colazione. In questo modo che ci offre più carica ed energia che useremo durante la giornata. Oppure possiamo scegliere di mangiare il miele alla sera per aiutare il sonno e ricaricare le nostre batterie per il giorno successivo. 

"syntax error, unexpected '.'"