Mangiare solo pizza margherita: pazzesco, ecco cosa succede al nostro corpo

Ah, la pizza. La prelibatezza che si è meritata uno dei primi posti in cima alla lista delle pietanze preferite del genere umano. 

La pizza è gustosa, generalmente economica, ci fa sentire sazi anche solo dopo un paio di fette e accompagna le nostre serate con amici. 

I benefici della pizza: ecco quali sono 

La pizza ci offre diverse proprietà nutritive grazie ai carboidrati, le proteine del formaggio, e la ricchezza di acidi grassi insaturi offerti dall’olio di oliva. Gli acidi grassi insaturi rendono la pizza alimento prezioso per tutto l’organismo perché sono in grado di contrastare la formazione del cosiddetto colesterolo “cattivo”. Infatti, contrariamente a quanto si crede, la classica pizza margherita è un piatto ben equilibrato. Ci offre il giusto apporto di principi nutritivi e un potere calorico non eccessivo, se inserito correttamente nella dieta settimanale. 

Mangiare solo pizza: ecco che cosa succede 

Vi siete mai chiesti cosa succederebbe se mangiassimo solo pizza? Scopriamo insieme le conseguenze.  

La pizza è piena dei seguenti: 

  • carboidrati, i quali provengono dalla pasta a base di farina di frumento. I carboidrati forniscono energia al nostro organismo. 
  • proteine, le quali si trovano nella mozzarella che offre anche calcio, importante per le ossa. 
  • grassi, l’olio di oliva offre acidi grassi monoinsaturi.
  • fibra, la quale è presente nel pomodoro, ricco di vitamina C e antiossidanti. 
  • Vitamina A, offerta dal basilico. 

Come per ogni tipo di alimento, però, l’eccessivo consumo porta a danni gravi alla salute. Lo stesso vale per la pizza, la quale nonostante ci offra degli importanti benefici, sarebbe dannosa se consumata ogni giorno, o peggio, ad ogni pasto! 

Una pizza media offre circa 700 calorie a causa della quantità di farina utilizzata. Se consumati eccessivamente, i carboidrati portano ad ingrassare. La pizza consumata in eccesso, allora, non è l’alimento adatto a chi vuole perdere o mantenere un peso forma.  

Andiamo avanti. La mozzarella, o altri formaggi usati per donare sapore alla pizza, sono pieni di grassi saturi, i quali, ancora, aiutano ad ingrassare e alzano inevitabilmente il colesterolo. La pizza, inoltre, è ricca di sale, il quale viene usato per renderla più appetibile. Ma se la pizza è consumata di sera avremo una forte sete per tutta la notte e, spesso, anche la mattina successiva. Inoltre, un eccesso consumo di sale si traduce in ritenzione idrica. 

In conclusione 

Non vale la pena sperimentare su sé stessi le conseguenze di mangiare pizza ogni giorno. I nutrizionisti però assicurano che “una pizza ogni tanto non fa male“. Sottolineiamo comunque che se la prepariamo a casa, con degli accorgimenti (come evitare ingredienti grassi), possiamo mangiarne anche qualche fetta in più! Con la preparazione della pizza in casa abbiamo totale controllo degli ingredienti e le porzioni servite.