Quali melanzane hanno meno semi? Ecco la risposta

Grigliate, fritte, al forno, ripiene o alla parmigiana, le melanzane sono un ottimo ortaggio da cucinare e da portare a tavola. Sono così versatili da poterci cucinare di tutto, è così si creano antipasti, contorni, creme, ecc.  

Ci sono diversi tipi di melanzane, tra cui tonde, lunghe, ovali, e con loro cambia anche il colore della buccia. Essa, infatti, più essere viola, viola scuro, nero violaceo, e anche bianca. 

Benefici delle melanzane 

L’ortaggio striato è tra i più dolci e apprezzati per la quantità di antiossidanti e per la capacità di assorbire pochissimo olio. Questo tipo di melanzana è adatta ad essere fritta ma è ottima anche per preparare le confetture grazie alla sua dolcezza. Generalmente le melanzane sono un contorno perfetto e salutare (quando preparate senza grassi aggiunti) perché il loro livello calorico è molto basso grazie al contenuto di acqua e fibre. 

La melanzana è anche una verdura ricca di antiossidanti, fitonutrienti fenolici, flavonoidi (potenti antiossidanti). Grazie al contenuto di acqua e di fibre, questi ortaggi sono ideali per migliorare la funzionalità digestiva. Consumare verdure che possiedono un alto contenuto di fibre aiuta a liberarci dalle tossine 

I semi delle melanzane 

Come verdura, (anche se in realtà sono etichettate come bacche), le melanzane presentano al loro interno dei semini. Non sempre si trovano semi che hanno la stessa apparenza. Nelle melanzane giovani e di stagione, per esempio, i semi saranno più piccoli e morbidi. Non c’è bisogno di rimuoverli, ma nel caso in cui la loro presenza non sia gradita si possono togliere con un cucchiaio. D’altra parte, le melanzane che sono fuori stagione avranno semi più duri e che danno all’ortaggio un sapore amaro. 

Le melanzane con meno semi 

Perché la quantità di semi trovata all’interno delle melanzane varia? Quante volte è capitato di aprire una melanzana e di trovare dentro molti più semi di quanto ci si aspettava?  

La risposta risiede nell’irrigazione. Le melanzane non richiedono molte attenzioni per crescere sane, ma è importante tenere conto della giusta quantità d’acqua. 

La presenza di semi eccessivi è dovuta alla scarsità d’acqua. Anche se le melanzane sono resistenti alla siccità grazie al loro profondo apparato radicale, presentiranno molti più semi come risposta a un meccanismo di difesa. Un’altra ragione può essere il caldo torrido. Col caldo eccessivo, queste piante dovrebbero essere poste all’ombra fino a quando la temperatura non si abbassa. 

 Questi sono piccoli accorgimenti nel caso voleste coltivare le melanzane! Seguendo questi suggerimenti, le vostre melanzane presenteranno pochi semi e saranno decisamente più genuine degli ortaggi trovati nei supermercati.

"syntax error, unexpected '.'"