Come congelare le melanzane? Ecco la risposta dell’esperto

Le melanzane sono tra gli ortaggi più ricercati per creare ricette estive grazie alla loro versatilità in cucina. Questi ortaggi dalla buccia viola o nera violacea sono ottimi per essere fritti, fatti al forno, grigliati o in pastella. 

Le melanzane sono amate grazie al loro gusto offerto una volta che sono cucinate. Non vanno infatti consumate crude, e motivi sono diversi. Prima di tutto, avrebbero un sapore terribile. Secondo, le melanzane contengono una sostanza tossica chiamata solanina, e solo grazie alla cottura i suoi livelli si abbassano.  

Dal momento che le melanzane sono amate da tutti, se ne ha sempre voglia, anche quando sono fuori stagione. Ma in questo caso bisogna accontentarsi di prodotti d’importazione o realizzati nelle serre. 

Oggi vi suggeriamo come congelare le melanzane cotte e crude, in modo da potervi godere il loro gusto e profumo in ogni periodo dell’anno. 

Congelare le melanzane crude 

Per congelare le melanzane crude il procedimento è semplice. Basta lavare e pulire gli ortaggi e tagliarli a fette o a cubi, a seconda delle vostre preferenze e l’uso che intendete farne. 

Le melanzane vanno riposte in un sacchetto per alimenti e subito congelate. Le melanzane sono ottime per essere fritte anche quando sono ancora congelate. In questo modo mantengono la loro struttura e non si sfaldano. 

Vanno fritte in olio ben caldo ma con fiamma moderata altrimenti si colorerebbero troppo all’esterno ma rimarrebbero crude o congelate all’interno. 

Congelare le melanzane grigliate 

Le melanzane grigliate servono da antipasto e sono perfette per accompagnare tanti piatti.  Possono anche fare da base per pietanze golose come degli involtini di melanzane. 

Per congelarle, in questo caso, le melanzane devono essere grigliate da entrambe le parti e devono avere il tempo di raffreddare. Dopo di che vanno sistemate dentro appositi sacchetti per freezer. Prestate attenzione a questo procedimento, perché le fette devono essere divise da carta forno in modo tale che non si attacchino l’una all’altra durante il congelamento. 

Congelare le melanzane in pastella 

Anche in questo caso potete avvalervi della tecnica prima menzionata, in modo che il risultato sia conveniente e straordinario. 

Realizzate le melanzane in pastella, vanno fatte freddare dopo la cottura su carta assorbente. Le fette vanno quindi disposte in un sacchetto per alimenti (alternandole anche in questo caso con carta forno). 

In conclusione 

Basta seguire questi pochi e semplici passaggi per poter avere sempre a disposizione le melanzane in ogni periodo dell’anno. Buona preparazione e buon appetito!