“Non congelare questi alimenti!”: attenzione, ecco cosa può accadere

Conservare gli alimenti correttamente è molto importante per evitare lo spreco alimentare e anche risparmiare economicamente! 

Congelando il cibo, infatti, siamo in grado di risparmiare tempo e soldi, non solo perché ci consente di conservare cibi già cucinati, ma nel caso contrario andrebbero presto a male e verrebbero buttati.  

Quando il cibo preparato viene impacchettato per bene e conservato nel freezer, sembrerà come fresco nel momento in cui ne avremo bisogno per i nostri pasti. 

Ci sono comunque delle regole da seguire per non compromettere gli alimenti, e persino la nostra stessa salute. 

Alimenti da non congelare mai 

Dovete sapere che ci sono degli alimenti che non dovrebbero mai essere congelati: vediamo insieme quali sono! 

1 – Alimenti ricchi di acqua e grasso: quando i cibi presentano una grande quantità di acqua e grasso sono molto difficili da conservare. Perché? Più sono presenti questi elementi e meno correttamente possiamo conservarli perché perderebbero molte delle loro caratteristiche. Vale a dire che perdono la loro consistenza e il loro sapore. Tra questi alimenti troviamo cetrioli, cipolle, pomodori e verdura a foglia verde. Lo stesso vale per frutti come ananas, melone e anguria. Il latte e il burro sono anche degli alimenti che non dovrebbero mai essere congelati. Meglio consumarli freschi. 

2 – Uova: Sapevate che le uova crude non vanno messe nel congelatore perché scoppierebbero? Come per il latte e il burro, è meglio consumarle fresche. Lo stesso vale per altri alimenti a base d’uova come le salse. Perderebbe altrimenti la loro consistenza e il sapore! 

3 – Insaccati: come per alcuni alimenti sopra elencati, le carni lavorate e insaccate, se congelate, perderebbero il sapore e consistenza. Per questo genere di prodotti è meglio puntare sulla pratica del sottovuoto. 

4 – Pesce che non è fresco: il pesce è un alimento così delicato da congelarlo solo se freschissimo. In questo modo ci assicuriamo che non sia stato contaminato da batteri o parassiti. Pulite il pesce con cura prima di congelarlo!  

5 – Alimenti che si conservano per molto tempo: possiamo dire che non e’ necessario congelare certi alimenti che di per sé si conservano per molto tempo senza il nostro intervento. Un esempio comune sono le patate.  Sia crude che cotte,  lo svantaggio di congelarle sarebbe quello di ritrovarle pastose una volta scongelate.

In conclusione:

Gli alimenti vanno puliti e conservati dentro delle pellicole adeguate prima di essere congelati. 

Nota finale: è importante ricordare che non è salutare scongelare e ricongelare i cibi! Gli alimenti potrebbero contaminarsi con batteri e in alcuni casi perderebbero la loro consistenza!