Pulire la tastiera del computer: ecco cosa non devi mai utilizzare

Tra gli oggetti di uso quotidiano, la tastiera del computer è uno di quelli che nasconde insidie e polvere. Sapevate che la sua superficie può raccogliere 20.000 volte più batteri della tavoletta del wc? Disgustoso, non è vero?  Infatti, molto spesso viene sottovalutata dal punto di vista dell’igiene.  

Pulire la tastiera del pc è importante per diversi motivi: il mantenimento delle funzionalità del computer e le questioni sanitarie! 

Da quando è iniziata la pandemia, il pc è diventato fondamentale per gran parte delle attività quotidiane. Tra studio, smart-working, meeting, le ore trascorse davanti al pc sono decisamente aumentate. E così anche l’uso della tastiera.  Quando non si presta attenzione, i tasti si ricoprono di briciole, polvere, capelli, e residui che contribuiscono alla proliferazione dei germi.   

Vediamo insieme qualche consiglio per la pulizia profonda delle tastiere. 

Come pulire la tastiera 

Innanzitutto, è necessario spegnere il computer per evitare che durante la pulizia vengano schiacciati tasti mandando inavvertitamente all’aria progetti importanti. Spegnere il computer evita anche che eventuali liquidi possano colare tra un tasto e l’altro. 

Il passo successivo è quello della pulizia superficiale della tastiera. Usate un pennello o uno spazzolino asciutto per eliminare le briciole e gli altri residui rimasti incastrati tra le fughe. Potete anche utilizzare uno stuzzicadenti per cercare di raggiungere quei piccoli detriti che sono “incastrati”. Anche un aspirapolvere può essere utilizzato, a patto che abbia l’apposito riduttore e posto su minima potenza per evitare di danneggiare o risucchiare i tasti.

È necessario smontare la copertura nel caso in cui alcune particelle sono incastrate per bene. In alcuni casi, comunque, è meglio chiamare un professionista. 

Salviette e acqua 

Le macchie, aloni e germi sono a questo punto rimossi con le salviette. È meglio utilizzare quelle con semplice acqua o qualche goccia di alcol denaturato. L’importante è non usare mai nessun detergente aggressivo.  

La tastiera predilige inoltre panni morbidi e non ruvidi. Questi devono essere ben strizzati cosicché niente goccioli tra le fughe. 

Cosa non utilizzare mai 

È assolutamente sconsigliato spruzzare acqua o detergenti sulla tastiera, direttamente sui tasti. La tastiera va pulita e disinfettata a computer spento. Salviette o dei panni umidi sono i migliori metodi per la pulizia, basta che vengano strofinati delicatamente. 

Una volta che avrete ripulito la tastiera e le fughe è preferibile utilizzare sempre un panno morbido per asciugare il tutto.  

Pulire lo schermo del computer? Ecco come si fa 

Lo schermo del computer è delicato tanto quanto la tastiera che va con esso. Non vanno utilizzati detergenti, se non quelli specifici, ma solamente acqua. 

La scelta migliore è sempre un panno in microfibra leggermente inumidito e che riesca a rimuovere gli aloni. In questo modo non rischiamo di graffiare la superficie. 

"syntax error, unexpected '.'"