“Le melanzane sono lassative!”: attenzione, ecco cosa dice l’esperto

La melanzana è chiamata Solanum melogena, appartenente alla famiglia delle Solanacee. 

Contrariamente a quanto si pensi, le melanzane sono grosse bacche carnose dalla buccia scura, viola o bianca, e dalla carne biancastra e spugnosa. Il loro sapore è amarognolo e non vanno mangiate crude. In passato venivano chiamate “mele insane” per questo motivo.  

Il clima influenza la crescita della melanzana. Quando la temperatura scende al di sotto dei 12°C, lo sviluppo di questa si blocca. La temperatura adatta per la crescita di questi ortaggi deve essere calda, ma non afosa. Nei casi di caldo eccessivo, le melanzane svilupperanno più semi del dovuto. 

I benefici delle melanzane 

Queste bacche spugnose sono la base per ricette deliziose, inclusi antipasti leggeri ed estivi. Le melanzane sono versatili in cucina, in quanto si possono facilmente friggere, grigliare, arrostire, possono essere in pastella, o trasformate in crema (ma la lista continua). 

In genere sono alimenti leggeri grazie al loro contenuto di acqua e fibre, potassio, sali minerali e vitamine. La melanzana cruda apporta 18 chilocalorie per 100 grammi. Prendendo in riferimento questo peso, sappiamo che il 92,7% è costituito da acqua, e il 7,3 % da carboidrati, fibre e proteine. Invece, il contenuto di fosforo e calcio è piuttosto modesto. 

Grazie all’apporto di acqua, questi ortaggi viola hanno un grandissimo effetto diuretico! 

Come già menzionato, le melanzane sono considerate leggere per benefiche per il nostro organismo, ma attenzione ai grassi aggiunti! Perché? A causa del loro corpo spugnoso, le melanzane sono in grado di assorbire un’incredibile quantità di olio. Infatti, bisogna prestare attenzione a come si cucinano se si ha a cuore il peso forma. Questo vale soprattutto quando vengono fritte. Esistono comunque un paio di accorgimenti da prendere in considerazione se si vuole evitare il consumo eccessivo di olio. Per esempio: l’olio dovrebbe essere molto caldo prima di cominciare a friggere le melanzane. E quando sono pronte si possono adagiare su della carta assorbente per rimuovere l’olio eccessivo. 

Le melanzane sono lassative 

Essendo fonte di fibre, le melanzane sono ideali in caso di stipsi (stitichezza)! All’ortaggio sono infatti attribuite proprietà lassative. Curiosamente, nei tempi antiche, le foglie erano anche utilizzate per preparare emollienti utili in caso di scottature, infezioni ed emorroidi. 

Sapevate che sono anche consigliate in caso di anemia? 

 

"syntax error, unexpected '.'"