A cosa fanno bene i fichi? Ecco la risposta dell’esperto

Tipici dell’estate e di inizio autunno, i fichi sono frutti piccoli e dolci, amati da tutti. La loro forma può variare così come il colore della buccia. Questa può essere verde, viola, bianca oppure nera. 

I fichi hanno sempre grande successo, e possono essere consumati sia freschi che essiccati. Come molti frutti vengono anche utilizzati per la preparazione di marmellate e dolci.    

A cosa fanno bene i fichi?  

Le proprietà di questi piccoli frutti sono diverse. Vediamo insieme che cosa ci offrono i fichi. 

Questi frutti presentano una consistenza granulosa e sono apprezzati da tutti per la loro dolcezza.  

I fichi, infatti, sono pieni di zuccheri semplici, i quali conferiscono loro quel sapore particolare. A causa dello zucchero, bisogna fare attenzione al loro consumo. I fichi, infatti, sono poco idonei per chi vuole perdere peso o chi soffre di diabete. In questi casi è necessaria la moderazione, soprattutto con i fichi secchi perché   hanno un indice glicemico di 50!      

Ma, niente paura! Perché lo zucchero non è il solo componente dei fichi. Molti altri nutrienti sono offerti da questi frutti, come le fibre, minerali come il potassio, il calcio, fosforo e sodio. 

I fichi sono inoltre colmi di vitamina A, B e C. Grazie alla presenza di fibre, favoriscono il transito intestinale, stimolano la peristalsi e sono ideali chi soffre di stitichezza.  

Tipi di fichi 

Tra le tipologie di fichi abbiamo quelli freschi e quelli che sono stati essiccati. Mangiare fichi freschi di stagione è considerata la scelta più sana, perché il frutto mantiene tutte le sue proprietà. Coi fichi secchi, invece, si deve prestare attenzione, perché hanno un alto contenuto calorico a causa della carenza d’acqua. 

I fichi non fanno ingrassare o dimagrire di per sé, ma bisogna prestare attenzione al consumo eccessivo, proprio come per ogni altro alimento. 

Quando parliamo di fichi, c’è da considerare che si tratta di frutti zuccherini, ed anche con una dieta sana ed equilibrata dovrebbero essere consumati saltuariamente.   

In conclusione   

I fichi sono salutari, ma è bene evitarli in seguito a un pranzo o cena a base di carboidrati, come pane, pasta e dolci. È meglio abbinarli ad una fonte proteica, come uno yogurt, o grassi buoni.  

Seguendo uno stile di vita sano e una dieta equilibrata, possiamo mangiare fino a 3 o 4 fichi in un giorno. Per chi è a dieta, invece, è meglio limitarsi a una porzione costituita da due fichi 

 

"syntax error, unexpected '.'"