Attenzione alla buccia dei fichi: ecco cosa succede se la mangi

Alzino la mano tutti gli amanti dei fichi. Quante volte abbiamo sbucciato i fichi prima di mangiarli? Togliere la buccia alla frutta è infatti un’abitudine parecchio diffusa che ci hanno tramandato i nostri genitori ma non è sempre la scelta migliore, soprattutto dal punto di vista nutrizionale.

La buccia del fico è commestibile, anche se ad alcune persone non piace proprio la sua consistenza. Questi frutti a inizio stagione hanno delle bucce sottili e molto delicate mentre a fine stagione sono robuste e più spesse. È molto probabile quindi che, se non sei un’amante della buccia, tu riesca a consumare soltanto quelle della fase iniziale. Se, inoltre, la buccia è molto sporca, si consiglia sempre mangiare solo la parte interna del frutto.

I fichi si gustano solitamente freschi e sono particolarmente gustosi se mangiati non appena cotti dall’albero, ancora caldi dai raggi del sole. Si possono quindi mangiare interi (ovviamente lavandoli e togliendo il picciolo) oppure tagliarli semplicemente a metà, senza rimuovere nulla, se non qualche insetto golosone che potrebbe essersi infiltrato al suo interno.

Se quando mangi i fichi avverti in bocca una sensazione di formicolio, non preoccuparti e non farti prendere dal panico: le bucce dei fichi sono assolutamente sicure da mangiare ma contengono un enzima chiamato ficina, che  può scatenare, in alcuni soggetti, questo genere di percezione e fastidio simile al bruciore.

Sulle proprietà della buccia dei fichi non c’è nessuna letteratura scientifica da cui poter attingere ma ci si basa esclusivamente su alcune credenze popolari. Come potete ben sapere, i fichi contengono moltissime fibre e la buccia potrebbe aumentare la loro concentrazione. Ci sono alcuni Paesi del Mediterraneo in cui si crede che la pelle dei fichi possa contribuire alla buona crescita della massa muscolare ed esiste proprio un detto  “fare come gli antichi che mangiavan la buccia e buttavano i fichi”.

Tradizionalmente le bucce venivano zuccherate e lasciate essiccare al sole per un paio di giorni per poi usarle come dolcetti sfiziosi; se invece si deve preparare la marmellata è necessario usare il frutto intero in quanto la buccia è ricca di pectina, un addensante naturale.

Ma quindi la buccia dei fichi si può mangiare?
La risposta è si, la buccia è commestibile e dunque si può tranquillamente mangiare.

Bisogna solamente fare attenzione all’igiene e quindi ci si deve assicurare che essa deve essere ben pulita.

"syntax error, unexpected '.'"