Ecco come capire se la melanzana è andata a male: la guida

Le melanzane sono ortaggi molto delicati che vanno conservati con cura in modo da non farle andare a male in poco tempo. È preferibile metterle in frigo subito dopo l’acquisto, dentro una busta di carta per verdure. Non è conveniente avvolgere le melanzane nella plastica trasparente perché questa accorcerebbe la loro vita in frigorifero. Sarebbe anche opportuno separarle da altre verdure e frutta perché la loro sostanza li porterebbe a marcire presto. 

Le melanzane sono ortaggi dalla buccia viola e la polpa carnosa e chiara. Sono versatili in cucina e ci si può praticamente cucinare di tutto, dagli antipasti ai secondi, contorni, e creme. Le melanzane sono molto sono nutrienti e leggere, se non vengono affogate nell’olio. La loro polpa è infatti capace di assorbire molti grassi se non prestiamo alcune accortezze durante la frittura. 

Grazie alla quantità di acqua e fibre, le melanzane sono diuretiche e ideali per chi soffre di stitichezza. È importante cucinarle prima della consumazione perché da crude avrebbero un terribile sapore, ma non solo. Questi ortaggi sono conosciuti per contenere una sostanza chiamata solanina, che è tossica per il nostro organismo e i suoi livelli si abbassano solo dopo la cottura!  

Ecco come capire se la melanzana è andata a male 

Vediamo insieme quali sono i piccoli trucchi per capire se la melanzana è ancora buona per essere mangiata. 

A volte capita che la buccia viola sia diventata marrone o che la pelle stessa dell’ortaggio sia opaca e rugosa.  Sono un paio si segni che indicano che la melanzana non è più buona. 

Tuttavia, per esserne certi si può premere l’ortaggio con le dita, senza applicare eccessiva forza. Se la melanzana si deforma sotto la pressione, vuol dire che è acerba. Nel caso in cui torna al suo posto dopo essersi deformata, vuol dire che è ancora matura è pronta per essere cucinata e mangiata. 

Esaminare l’interno della melanzana 

A volte capita che l’esame esterno non porta a risultati convincenti, così non rimane che tagliare la melanzana per poter analizzare l’interno. Cosa vedete? La polpa è chiara? Scura? Forse è troppo dura? 

La melanzana in buono stato presenta una polpa carnosa molto chiara e con pochi semi (piccoli e chiari). Se la polpa risulterà più scura (generalmente marroncina) e porta dentro di sé molti semi, vuol dire che non è più fresca, soprattutto se la sua consistenza è eccessivamente dura. Meglio disfarsene. 

Questi sono pochi passi per capire se la melanzana è andata a male e non può più essere mangiata. 

"syntax error, unexpected '.'"