La salsiccia cruda fa male all’organismo? Ecco cosa dicono gli esperti

Ci sono diversi alimenti che sono ideali per essere mangiati crudi. Per esempio, frutta e verdura, che opportunamente vengono lavate prima del consumo. 

Spesso la cottura fa sì che gli alimenti perdono gran parte delle sostanze nutrizionali, ma nel caso della carne, la cottura diventa essenziale onde evitare gravi problemi salutari. Qui, il discorso dell’alimento crudo diventa un po’ più complicato. 

Mangiare carne cruda 

È vero, tuttavia, che mangiare carne cruda può avere dei benefici, come l’aumento dell’apporto di acqua nell’organismo, favorendo così il mantenimento dello stato di idratazione del corpo. La carne cruda conserva le vitamine, soprattutto quelle del gruppo A e B che, con la cottura, verrebbero perse completamente. 

Ma, attenzione, perché non tutte le carni si possono mangiare con una cottura molto lieve o completamente assente. È bene informarsi in modo dettagliato sui tagli che possono essere consumati crudi. 

Tra i tipi di carne che non dovrebbero essere mangiati crudi troviamo la salsiccia! Consumare la salsiccia cruda porta a conseguenze, anche gravi, nel nostro organismo.  

Cosa succede a chi mangia salsiccia cruda? 

Vediamo insieme cosa succede quando si consuma la salsiccia che non è stata cucinata. 

Cosa sono le salsicce? Si tratta di insaccati di carne, tipici di molte regioni italiane, ma diffusi in tutto il mondo. 

La salsiccia viene prodotta riempiendo in genere un budello naturale di suino o di montone con un misto di parti magre e grasse tagliate a dadini e mescolate con sale. A questo impasto può essere aggiunto vino rosso e altre spezie, tra le quali troviamo: il pepe, coriandolo, finocchio, anche zucchero, ma anche altro. 

È inutile dire che nel processo industriale vengono anche aggiunti altri ingredienti per la conservazione prolungata dell’alimento. 

Mangiare salsicce può fare gola a molte persone ma si tratta di un prodotto pieno di grassi saturi, che apporta a pochissimi valori nutrizionali. Diciamo che la salsiccia dovrebbe essere mangiata molto più raramente di altri prodotti.  

Ma quando vogliamo concederci queste delizie, non bisogna dimenticare di cuocerle a dovere. 

Mangiare salsiccia cruda è molto pericoloso per l’organismo. 

 Attenzione, ecco la risposta: mangiare salsiccia cruda porta molto spesso a una tossinfezione alimentare. Il suo ripieno è uno dei terreni migliori su cui poggiano i batteri, 

Gli zuccheri, proteine e grassi della carne, inoltre, favoriscono la crescita di microrganismi nocivi facendo correre il rischio di contrarre salmonellosi, listeria, toxoplasmosi, Escherichia Coli o trichinellosi. Questo rischio è accentuato quando vengono consumate salsicce di pollo o di fegato di suino. Ma bisogna prestare anche massima attenzione per la salsiccia bovina. 

Chi mangia salsiccia cruda corre il rischio di prendere l’Epatite E. Il virus viene trasmesso all’uomo tramite il consumo della carne di suino, di pollo o di tacchino.

Come si evitano questi rischi per la salute? 

Chi mangia salsiccia cruda è esposto al pericolo di tossinfezione alimentare da vermi e batteri. Rischia anche di contrarre gravi malattie virali. 

La salsiccia deve essere cucinata completamente, così da accertarci che batteri e germi vengano eliminati completamente. Le salsicce, infatti, non possono neanche presentare un ripieno roseo perché saremmo lo stesso a rischio di contrarre malattie.  

Nota finale: 

Le carni bianche non dovrebbero essere mai lavate per non causare lo spargimento batterico nel lavandino, sulle verdure e utensili. E non bisogna poi mai riutilizzare ripiani o piatti che abbiamo usato per la carne, senza prima lavarli e disinfettarli.