Se la pezza della cucina puzza, ecco come fare per rimediare

Le pezze e spugne da cucina, strumenti per la pulizia più utilizzati in assoluto, sono sempre esposti a batteri, ai germi e allo sporco. 

A causa dell’accumulo di detersivo, di sporco e di batteri, a lungo andare la pezza da cucina tende a provocare un odore spregevoleLa soluzione più semplice sembrerebbe quella di sostituire la pezza con una nuova, ma si possono usare un paio di ingredienti per evitare di buttarla subito via. 

Oggi parleremo di un paio di trucchi per rimuovere i cattivi odori dalle pezze e dalle spugne usate in cucina. 

Ecco cosa fare per eliminare la puzza dalla pezza della cucina 

Aceto di vino rosso: Prendete le spugne e i panni in microfibra per immergerli in una pentola contenente l’aceto di vino rosso. Portate la pentola ad ebollizione e lasciate al suo interno le spugne per circa 15 minuti. Con questo metodo non solo si eliminano i cattivi odori ma anche i germi e batteri accumulati! Infine, basta risciacquare.  Pezze e spugne saranno come nuovi. 

Limone: il limone può essere usato nel caso in cui i cattivi odori siano particolarmente pronunciati. Prendete una bacinella e riempitela con acqua calda e versate dentro il succo di due limoni. Immergete le spugne e lasciatele in ammollo per qualche ora. Dopo di che strizzatele, risciacquate per eliminare tutti i residui di grasso e di sporco e lasciate asciugare il tutto al sole. La luce solare aiuta a disinfettare le spugne e pezze liberandole da germi e batteri. 

Sapone di Marsiglia: questo sapone è conosciuto per la sua delicatezza ed efficacia, perché sgrassa i tessuti senza danneggiarli. Sembra essere molto utile anche per pulire e profumare la pezza da cucina.  Strofinate pezze e spugne sul sapone fino a quando non si sarà formata la schiuma, poi lasciate ammollo per un’ora. Dopo di che basta asciugarli al sole. Quest’operazione di pulizia può essere ripetuta diverse volte, perché all’inizio l’acqua risulterà molto sporca. 

Aceto e bicarbonato: questi due ingredienti non potevano mancare: aceto bianco e bicarbonato di sodio. Entrambi sono sgrassanti naturali in grado anche di neutralizzare i cattivi odori. In una bacinella versate una tazza di aceto per ogni litro di acqua. Aggiungete una manciata di bicarbonato e lasciate in ammollo le spugne e le pezze per mezz’ora. Ancora una volta, bisogna risciacquate accuratamente. 

Come si fa ad evitare la puzza? 

Abbiamo appena visto come rimediare al problema dei cattivi odori. Ma come si fanno a prevenire? 

Le pezze da cucina, o spugne, devono essere strizzate per bene dopo ogni uso, in modo che si asciughino in fretta evitando la proliferazione di germi e batteri. Un altro consiglio è quello di bollire le spugne una volta a settimana così da eliminare i batteri.