Mangia cipolla tutti i giorni: ecco cosa accade al tuo corpo

La cipolla è un ortaggio molto benefico per la salute, e non a caso ha anche proprietà medicinali. Ha un sapore speziato perfetto per diverse ricette. Cosa succede se mangi cipolle ogni giorno? Per scoprirlo vi invitiamo a leggere il resto di questo articolo. Quando parliamo di cipolle, intendiamo un ortaggio che cresce nel terreno ed è composto da diversi strati che forniscono i seguenti nutrienti:

  • Enzimi che stimolano digestione e metabolismo;
  • Oligoemelementi, ovvero: potassio, ferro, zolfo, fluoro, magnesio, calcio, fosforo e manganese;
  • Vitamine di vario genere: A, C, E e quelle del gruppo B;
  • Flavonoidi, che hanno un’azione diuretica;
  • Glucochinina: è un ormome vegetale che ha effetti antidiabetici.
  • Antiossidanti di vario genere.

Con questo in mente, mangiare cipolle ogni giorno è benefico per il corretto funzionamento del corpo. Nel prossimo paragrafo spiegheremo perché.

L’effetto di mangiare cipolle ogni giorno

Crude o cotte, le cipolle sono sempre molto utili. Ma se possibile, è meglio consumarlo crudo: questo mantiene intatte tutte le sue qualità nutritive ed è più efficace per la nostra salute e il nostro benessere.

Non esiste un numero esatto per la quantità di cipolle che puoi mangiare al giorno. Ma a lungo andare ne basta uno al giorno (circa 100-150 grammi di prodotto) per beneficiare dei suoi effetti positivi.

Ci sono molti vantaggi nel mangiare cipolle ogni giorno. In effetti, questo è ciò che questo cibo ha da offrire:

  • Un’azione utile contro la cistite;
  • La stimolazione della diuresi e la depurazione dell’organismo dalle tossine in eccesso;
  • Il contrasto ai coaguli di sangue, perché contribuisce a fluidificarlo;
  • Il controllo dei valori di glicemia;
  • Il controllo dei valori di trigliceridi e colesterolo;
  • Un’azione antinfiammatoria;
  • Un’azione antibatterica;
  • Il miglioramento della digestione;
  • Un valido aiuto nel caso di bronchite, perché ha un effetto espettorante;
  • Nel complesso, un apporto notevole di sostanze salutari per il corpo.

Ci sono dei tabù sulle cipolle?

Come la maggior parte dei cibi, le cipolle possono avere effetti negativi se continui a mangiarle in eccesso. Spieghiamo perché:

Non facile da digerire per tutti perché contiene carboidrati a catena corta: quindi l’abuso, specie se usato ripetutamente, può portare a problemi di ogni genere: molta aria allo stomaco, pancia gonfia, crampi e dissenteria.
Un consumo eccessivo può anche esacerbare i problemi intestinali.

Una delle cipolle migliori è quella di Tropea

Ci sono tanti tipi di cipolle, e la cipolla rossa di Tropea è una delle più buone e salutari.

Si caratterizza per un gusto delicato, leggero e croccante. Ha molte proprietà benefiche che superano molti altri tipi di cipolle:

  • Sappiamo che può aiutare a prevenire malattie cardiovascolari e infarti.
  • Presenta anche proprietà antiossidanti e antibiotiche.
  • E’ una fonte significativa di tioli, che rendono il sangue più pulito e riducono la possibilità di indurimento delle arterie.
  • Può donare sollievo se consumata nei casi di raffreddore e di influenza (anch’essa ha proprietà espettoranti).
  • Contrasta le emorraggie del sangue.
  • Può anche aiutare a curare le infezioni all’intestino.
  • E’ diuretica come tutte le cipolle.
  • Aiuta nella prevenzione di pertosse e calcolosi renale.

Anche nel caso di questo ortaggio tipico della Calabria, consumarne circa 100-150 grammi al giorno è già sufficiente per godere dei suoi straordinari benefit.