Mangiare noci tutti i giorni: ecco cosa accade al nostro corpo

E’ una delle varietà più diffuse e comuni di “frutta secca” ma la noce è probabilmente una delle forme di prodotti alimentari naturali più antiche e conosciute in senso ampio del termine. Fin dall’antichità le noci sono utilizzate anche in ambiti officinali e legati a contesti cosmetici. Oggi sono molto apprezzate anche per le funzioni benefiche, ma cosa succede se si mangiano tutti i giorni?

Mangiare noci tutti i giorni: ecco cosa accade al nostro corpo

Per “noce” si fa riferimento al seme contenuto nella drupa, ricoperto da un endocarpo, definito guscio. In senso molto generico si tratta di una tipologia di alimento che ha realmente pochi difetti in quanto è un compendio di sostanze benefiche.

La noce è ricca di proteine e carboidrati semplici, sono presenti anche in buona quantità fibre e i sali minerali come il calcio, ferro, fosforo e potassio. Tra le vitamine la più importante è oscuramente la vitamina B1, adibita a sintetizzare i processi energetici dell’organismo. I grassi contenuti sono principalmente della famiglia degli acidi grassi polinsaturi di tipo omega 3, che hanno un effetto molto importante sul nostro corpo, in grado di avere un effetto molto importante sul sistema circolatorio, riuscendo anche a migliorare la salute del cuore.

Ecco perchè il consumo di noci è consigliato anche da parte di coloro che soffrono di patologie come la glicemia alta, problemi cardiovascolari e simili.

E’ anche utile per ridurre sensibilmente l’apporto di colesterolo “cattivo”, mentre favorisce l’azione di quello “buono”.

Il consumo giornaliero non è “nocivo” ma va regolamentato soprattutto dato l’ingente quantitativo calorico delle noci, infatti un etto di noci ha un apporto calorico molto importante, compreso tra le 600 e le 700 calorie, quindi il consumo giornaliero consigliabile non deve superare le 3 noci al giorno.

Le noci sono adatte a tutti, eccezion fatta per chi ha problemi digestivi, ulcere, oltre che ad allergie legate alla frutta a guscio.

noci