“Non mangiare pane tutti i giorni”: ecco quali sono gli effetti

Il pane è un alimento praticamente immancabile nelle cucine e sulle tavole degli italiani, popolazione che da sempre è particolarmente legata al cibo di origine farinaceo in quanto questo ingrediente è indispensabile in tantissimi contesti. Utilizzato come “base” di tantissime preparazioni ma anche più comunemente come “accompagnatore” e contorno di pietanze, il pane è un elemento della nostra alimentazione che seppur molto presente, va regolarizzato nel consumo. Cosa succede a mangiare pane con eccessiva regolarità?

“Non mangiare pane tutti i giorni”: ecco quali sono gli effetti

Da tempo la scienza alimentare ha evidenziato che un consumo smodato, in particolare di pane bianco, non ha effetti particolarmente positivi, e può essere sostanzialmente considerato anche problematico per diverse categorie di persone, come ad esempio chi soffre di pressione alta (quasi ogni forma di cibo farinaceo tradizionale presenta un apporto di sale non indifferente), oltre che per i diabetici e per chi soffre di glicemia alta perchè il contenuto che ne risulta fa alzare la glicemia in modo rapido e non ne permette una corretta assimilazione da parte dell’organismo in tempi brevi.

Il pane bianco, considerato quello mediamente più raffinato, a causa di questa raffinazione perde oltre la metà dell’apporto nutritivo presente nel grano. Un’altra problematica legata al pane è il posssibile fattore ingrassante, anche in virtù dell’appena citata relativamente ridotta carica nutrizionale, in buona sostanza questo alimento non apporta un importante apporto di agenti nutritivi, in relazione al peso.

Per questo motivo potrebbe essere importante ridurre la quantità giornaliera a 30-40 grammi a persona, magari scegliendo di non consumarlo tutti i giorni, oltre ad adottare altre forme di farina meno raffinata o “alternativa”.

Mangiare troppo pane può quindi portare ad un aumento di peso perchè il senso di appetito viene mitigato solo temporaneamente (non è quindi un ottimo “spezza fame”) e può seriamente contribuire a peggiorare il livello di zuccheri del sangue.

Pane Bianco