Le arachidi fanno ingrassare? Ecco cosa succede al nostro corpo

La frutta secca viene naturalmente associata al cosiddetto “fine pasto” anche se risulta compatibile in senso generale anche come snack, e la famiglia della frutta secca risulta essere composta dalla maggior parte di semi commestibili, arachidi incluse. In realtà le arachidi per conformazione rappresentano una forma di legume, infatti fanno parte del gruppo delle Leguminose, nello specifico del “ceppo” Arachis hypogaeaLe arachidi sono associate a diversi elementi preziosi per la salute ma hanno anche una nomea di prodotto eccessivamente calorico. Le arachidi fanno ingrassare?

Le arachidi fanno ingrassare? Ecco cosa succede al nostro corpo

La composizione delle arachidi, chiamate anche noccioline americane, è sostanzialmente semplice, essendo formate da carboidrati grassi che risultano essere molto importanti per l’organismo, in quanto questa variante di frutta secca è compabile alla soia ed al pesce azzurro, in particolare il coenzima Q10.

Strutturalmente si tratta di elementi che al netto delle comunque rilevanti allergie ed intolleranze, risultano essere gestibili dall’organismo e possono aiutarci ad aumentare le difese immunitarie e la capacità antiossidante dell’organismo. Sono anche dotate di una buona capacità saziante, ma la loro conformazione le fa consumare in modo quasi compulsivo.

Tuttavia è vero che sono molto caloriche, in quanto 15 grammi di arachidi (circa una decina) sgusciate corrisponde a 80 calorie. Il consiglio è di limitarne il consumo a 30 grammi al giorno (20 arachidi), apporto consumabile magari non in un’unica soluzione, piuttosto in varie fasi della giornata.

Un etto di arachidi può infatti apportare anche più di 650 calorie, inoltre bisogna anche attenzionare il contenuto: meglio scegliere quelle non tostate e soprattutto senza sale, in quanto questo alimento che rende sicuramente più appetibili queste noci aumenta la pressione sanguigna, porta a bere in modo frequente ed è un sostanziale problema generalizzato per l’organsimo.

Si possono quindi anche mangiare tutti i giorni, tuttavia restando nel limite descritto che è quello attinente ad un consumatore medio.

arachidi