Mangiare Nutella tutti i giorni: ecco cosa accade al nostro corpo

La Nutella è una delle creme spalmabili di produzione dolciaria più famose al mondo, sicuramente la più comune e “imitata” del nostro paese, in quanto risulta essere una produzione brevettata della Ferrero. La Nutella ha acquisito il proprio nome dalla prima parte del termine Nut (nocciola, in inglese) in quanto risulta essere una crema composta come da ricetta da zucchero, olio di palma, cacao, nocciole, latte, lecitina di soia e vanillina. E’ il “peccato di gola” preferito da milioni di italiani nonchè la crema dolce spalmabile di produzione industriale più diffusa, anche se spesso il consumo di questa crema viene considerato alla stregua di cibo spazzatura. Cosa succede a mangiare Nutella tutti i giorni?

Mangiare Nutella tutti i giorni: ecco cosa accade al nostro corpo

La risposta non è positiva, in quanto la composizione è composta per quasi la metà del peso specifico da zucchero, seguito da latte in polvere, cacao, nocciole ed olio di cocco e olio di palma, tra gli ingredienti principali. Del resto tutti questi ingredienti servono a rendere la crema facile da spalmare e migliorare quindi anche il processo produttivo.

In generale la Nutella non è completamente nociva ma come tutti gli alimenti di questo tipo il consumo giornaliero non è consigliabile, mentre un organismo sano riesce a gestirne gli effetti negativi se in un contesto di dieta bilanciata. L’apporto “di sicurezza” giornaliero per un organismo sano non dovrebbe superare una quantità superiore a 2 cucchiaini al giorno.

Dosi maggiori causano sintomi anche piuttosto consistenti come pesantezza, stanchezza cronica, colite, diarrea, stipsi oltre che un innalzamento della pressione e della quantità di glicemia che tende inevitabilmente a diventare ingestibile. La Nutella, come ampiamente prevedibile, non è assolutamente indicata per chi soffre di glicemia alta o diabete.

La Nutella quindi è un ottimo elemento da utilizzare come snack o a colazione, ma non tutti i giorni.

Nutella