Depurarsi dopo le abbuffate natalizie: ecco il trucco!

Le feste natalizie sono associate alle “abbuffate”, ossia quantità di cibo da consumare quasi sempre in compagnia di parenti più o meno stretti che fanno parte delle tradizioni più radicate del nostro paese.

Per molti contesti familiari è assolutamente normale, sopratutto nel sud Italia, fare più di qualche strappo alla regole e lasciarsi andare con piatti di qualsiasi tipo, dagli antipasti per passare dai primi, secondi, contorni e una serie spesso molto diversificata di dolci e torte solitamente legati alle tradizioni locali. Dopo le feste tuttavia non per tutti è facile ritornare in forma.

Depurarsi dopo le abbuffate natalizie: ecco il trucco!

Ogni persona deve far fronte al proprio ritmo digestivo, frutto di un’eredità genetica oltre ad una serie di fattori che sono messi a “dura prova” proprio da periodi come le feste di fine anno. Se per alcuni basta aspettare per ritornare in una condizione fisica di buon livello, la situazione può essere differente per altri.

In realtà si tratta di vari consigli che possono effettivamente “venirci in contro” per agevolare il normale ritorno alla normalità.

In primis, ciò che bisogna evitare è ridurre improvvisamente in maniera drastica le quantità di cibo: ciò può significativamente scombussolare i ritmo digestivo del nostro corpo, e portare a successive difficoltà nel perdere peso. Molto meglio ridurre gradualmente le quantià di cibo, sostituendo a poco a poco le tipologie di pietanze più difficili e pesanti da digerire, integrando al loro posto quantità sempre maggiori di frutta e verdura, che risultano essere validi alleati per aiutare ad eliminare il tessuto adiposo in eccesso che si sviluppa in maniera inevitabile durante le feste.

Consigliato anche un moderato esercizio fisico, sopratutto di tipo areobico, ma anche una sessione di corsa leggera, per almeno mezz’ora ogni 4-5  giorni a settimana: ciò aiuterà la digestione e “riabituerà” l’organismo a ritornare attivo.

abbuffate natalizie