Quale è la migliore pizza per gli anziani? Ecco la risposta!

La pizza è un alimento indubbiamente polivalente in senso stretto, eppure non ogni varietà “fa bene” allo stesso modo ed è quindi indicata per ogni forma di regime alimentare. Come per qualsiasi altra cosa, gli ingredienti sono essenziali, così da rendere una pizza più o meno “salutare” ed indicata anche per specifiche categorie di persone come gli anziani.

Quale è la migliore pizza per gli anziani? Ecco la risposta!

Per l’appunto, soprattutto per gli anziani, può essere difficile da digerire, causando fastidiosi gonfiori addominali. Ma anche questo ha un rimedio. Andiamo a vedere di cosa si tratta. Esistono ormai svariate pizze, realizzate con qualsiasi materia prima.

Alcuni di loro sono troppo pesanti da digerire. Ma perché la pizza fa indigestione? Ce ne sono fondamentalmente di due tipi: l’impasto è troppo salato o poco fermentato, quindi se andate in un ristorante a mangiare la pizza vi sentirete appesantiti dallo stomaco, e anche di notte sarete accompagnati da una sete eccessiva. Sappiamo tutti che il sale conserva liquidi e provoca gonfiore addominale e febbre, ma la cosa più importante è che la mancata fermentazione adeguata rende la pizza difficile da digerire, e in alcuni casi può causare iperacidità e ripieni. Per far fronte a questi problemi, l’impasto deve essere molto idratato.

E’ indicato, o quantomeno consigliabile non eccdere nella quantità di volte in cui si fa ricorso alla pizza, una persona anziana può sicuramente beneficiare di questo prezioso alimento se si fa ricorso a varianti con farina poco raffinata e dotate di poco sale, mentre è estremamente importante fare ricorso a ingredienti come l’olio d’oliva.

Pizza anziani e diabete sera Quante calorie ha una pizza? "Pazzesco" Anche la pizza, nella sua forma tradizionale, è stata messa sotto la lente