La soia fa veramente bene alla salute? Attenzione: ecco la verità

La globalizzazione ed in generale il contesto corredato dal legame telematico permesso anche con internet ha sicurament avvicinato le culture, anche quelle culinarie che da diversi decenni non sono più così “oscure” e lontane dalle nostre abitudini. La soia viene immediatamente ricondotta a culture asiatiche pur essendo praticamente diffusa ovunque. Ma fa bene alla salute?

La soia non può mancare nella dieta di ogni buon vegetariano o vegano che si rispetti, essendo fonte proteica e riuscendo in molti casi a sostituire la carne sia in alcuni valori nutritivi che nell’aspetto. L’ondata “salutista” che ha investito gran parte dell’occidente infatti ha aumentato in maniera netta la richiesta di prodotti a base di soia, una pianta molto conosciuta nelle popolazioni orientali da millenni ma decisamente poco utilizzata in occidente, fino a qualche anno fa.

La soia fa veramente bene alla salute? Attenzione: ecco la verità

La soia è tra le piante più ricche di proteine vegetali, rivelandosi effettivamente ideale per sostituire salumi e carni ma senza averne gli effetti negativi. Le molecole “benefiche” della soia sono dette isoflavoni, molecole note anche con il nome di fitoestrogeni che ricordano un po’ gli ormoni femminili ecco perchè sono spesso considerate sostanze anti cancro, sopratutto per quelli alla prostata ed al seno, riscendo a limitare o arrestare lo sviluppo di cellule cancerose che spesso sono “alimentate” da un livello di ormoni elevato. La soia riesce ad avere effetti positivi anche sul cuore e sul sistema cardiovascolare visto che numerosi studi hanno reso noto una dimunuizione del 10-15 % del colesterolo definibile “cattivo”.
E’ bene sottolineare che gran parte di questi studi sono stati svolti sulle popolazioni asiatiche che sono quindi molto più abituate al consumo di soia.

Il consiglio è di inserire in maniera graduale ma costante i cibi a base di questo alimento nella dieta classica.

soia