Come sbarazzarsi del grasso viscerale? Ecco la pianta economica che riduce il grasso in 4 settimane

Il grasso viscerale si accumula vicino agli organi vitali del corpo, aumentando il rischio di complicazioni mortali. Per fortuna si può ridurre il grasso della pancia grazie ad alcune modifiche nella propria dieta. Uno studio condotto sui ratti evidenzia che l’aggiunta di un’erba particolare ai pasti può essere molto d’aiuto.

Il grasso viscerale, noto anche come grasso della pancia, può rivelarsi pericoloso per la vita perché aderisce agli organi vitali del corpo, come il fegato e l’intestino. Questo può interrompere le funzioni vitali, stimolando lo sviluppo di malattie croniche, come quelle cardiache e il diabete di tipo 2. Si può ridurre questo grasso viscerale migliorando la propria dieta.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition & Food Science, l’aglio nero riduce il grasso viscerale. La scoperta si è avuta grazie ad uno studio condotto su ratti con steatosi epatica non alcolica. Quest’ultima è una condizione che si caratterizza per un accumulo di grasso nel fegato. Ai ratti sono state somministrate diverse dosi di aglio nero per quattro settimane. Sotto esame l’impatto che tutto questo avrebbe avuto sul grasso viscerale.

I ratti trattati con tre diverse dosi di aglio nero per quattro settimane non hanno ridotto il peso corporeo ma hanno ridotto significativamente il grasso viscerale. In questo maggiore è stata la dose di aglio nero, maggiore è stato il miglioramento del grasso viscerale.

Cos’è l’aglio nero?
L’aglio nero è un aglio fresco fermentato. L’aglio nero viene prodotto lasciando fermentare i bulbi di aglio fresco in un ambiente ad umidità e temperatura controllate per 30 giorni. Non vengono aggiunti additivi o conservanti. In seguito viene lasciato ossidare in una stanza apposita per 45 giorni. Attraverso questo lungo processo, gli spicchi d’aglio si anneriscono e si ammorbidiscono. Assumono inoltre un sapore simile a quello dell’aceto balsamico.

Sebbene l’effetto debba essere ripetuto negli studi sull’uomo, ci sono una serie di benefici per la salute associati all’aglio nero che suggeriscono che questa pianta è promettente.

Un test sugli animali condotto in Corea ha dimostrato che l’aglio nero può anche ridurre il rischio di malattie cardiache abbassando i livelli elevati di trigliceridi e colesterolo. Inoltre, diversi studi hanno esaminato l’effetto che l’aglio nero ha sui livelli di zucchero nel sangue, specialmente quando sono presenti obesità e diabete. Prove da studi sugli animali suggeriscono che può essere utile per prevenire le complicanze del diabete e migliorare i problemi vascolari e metabolici causati da una dieta ricca di saccarosio.

Consigli generali per ridurre il grasso viscerale

Se vuoi ridurre il grasso della pancia, dovrai bruciare più calorie di quante ne consumi e mangiare i giusti tipi di cibo.

Mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno e includere cibi ricchi di fibre nei pasti può aiutarti a raggiungere questo obiettivo.

Avere dei latticini a ridotto contenuto di grassi

Mangiare più fagioli, legumi, pesce e uova

Mangiare piccole quantità di olio insaturo

Bere da sei a otto bicchieri d’acqua ogni giorno

Evitare di aggiungere sale o zucchero ai propri pasti.

Eliminare le bevande sportive, le bevande zuccherate e altri alimenti che contengono molto zucchero aggiunto.

Attenzione perché i cibi a basso contenuto di grassi potrebbero avere elevate quantità di zucchero aggiunto.

L’esercizio fisico regolare, almeno 30 minuti al giorno, può aiutare a ridurre il grasso della pancia.


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News