Amici 19, Filippo Magnini: “Ho sempre creduto nella verità”

Ospite speciale della seconda puntata di Amici 19 Filippo Magnini insieme alla sua compagna Giorgia Palmas, il campione di nuoto è stato invitato dalla stessa Maria de Filippi per parlare della sua esperienza di sportivo di successo, ma anche dell’accusa di doping che lo ha travolto negli ultimi anni, accusa oggi convalidata con un pieno proscioglimento. Filippo ha spiegato in un commovente monologo quanto abbia sempre creduto, con determinazione e volontà nello sport, non ha mai mollato e questo vuole suggerire ai ragazzi che perseguono un sogno di non farsi prendere mai dallo sconforto nonostante le tante difficoltà che dovranno affrontare per raggiungere il pieno successo:

“La maggior parte delle persone chiama sacrifici quelle che per me sono scelte. Lì è la differenza. Nuotare alle cinque di mattina, allenarmi di Natale sono sempre state scelte. Io vorrei darvi un consiglio, iniziate a chiamare scelte quelle che oggi chiamate sacrifici”.

Amici 19, Filippo Magnini: “L’accusa di doping? Mi è calato il buio”

Filippo Magnini non può non parlare dell’accusa di doping che da un momento all’altro è arrivata ad infangare tutto ciò che aveva fatto nella sua vita. Il campione non nega d’aver passato momenti bui, ma si è sempre impegnato a far valere la sua verità grazie anche all’aiuto delle persone che gli vogliono bene e che non lo hanno mai lasciato solo: “Nella mia carriera non avrei mai pensato di vedere associato il mio nome a una parola così brutta, doping. Mi è calato il buio, ma non ero da solo.”

Commovente il ringraziamento che Filippo Magnini ha riservato alla sua attuale compagna Giorgia Palmas che gli è stata vicino sempre vicino confortandolo: “Con lei, Giorgia, io mi sono aperto totalmente. Lei conosce ogni ferita di questo percorso. Raramente ho dormito. Un sacco di pianti e dolore. Voglio consigliarvi di tenervi stretti le persone come lei, perché ci saranno sempre”.

"syntax error, unexpected '.'"