La frittata di patate è una versione più ricca della classica frittata classica. Questo piatto dai sapori semplici è perfetto per tutta la famiglia, genuino e sostanzioso. Ottima da servire calda, la frittata di patate può diventare anche un appetizer da gustare freddo a piccoli cubetti, molto utile anche se si deve preparare il pranzo al sacco per una gita fuori porta o semplicemente da portare a lavoro.

E’ un secondo piatto molto gustoso e saziante, ma allo stesso tempo anche molto sfizioso e semplice da preparare, da gustare calda o fredda.

Frittata di patate – Ingredienti

Le seguenti dosi sono consigliate per 4 persone.

  • Uova 6
  • Patate 500 g
  • Parmigiano Reggiano DOP 100 g
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Olio di semi q.b.

Frittata di patate – Preparazione

Per realizzare la frittata di patate per prima cosa tritate finemente al coltello il prezzemolo.
Poi pelate le patate e tagliatele a fette spese 1 cm. Portate al bollore una pentola colma di acqua e poi sbollentate le patate affettate per 4-5 minuti.

Ora versate le uova in una ciotola, aggiungete il formaggio grattugiato, il prezzemolo tritato e poi salate e pepate.

A questo punto mescolate per amalgamare gli ingredienti. Scolate le patate che avranno terminato la cottura, lasciatele intiepidire e poi unitele al composto di uova.

Passate quindi alla cottura: in una padella scaldate un filo di olio di semi, e una volta che sarà ben caldo, versate il composto. Coprite con il coperchio e cuocete a fuoco moderato per 15 minuti, ruotando la padella di tanto in tanto. Quando la superficie risulterà poco molle ma ancora umida rovesciate la frittata sul coperchio ribaltando la padella con un movimento deciso e rapido.

Fate scivolare la frittata di nuovo nella padella in modo da cuocere anche l’altro lato, coprite ancora con il coperchio e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Trascorso questo tempo la frittata sarà pronta, potete servirla ben calda oppure anche fredda.

Frittata di patate – Consigli utili

Conservate la frittata di patate in frigorifero, chiusa ermeticamente, per 1 giorno al massimo.

Invece di sbollentare le patate potete saltarle in padella con un po’ di olio, così da rendere il piatto più sfizioso.

La frittata la si può cuocere tranquillamente anche in forno.