Ricetta cheesecake al limone: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vi proponiamo una ricetta adatta per il periodo estivo, un dolce che si prepara in molti modi differenti, variando i frutti utilizzati, noi oggi utilizzeremo i limoni, andremo a preparare la cheesecake al limone, come potete immaginare è un dolce molto rinfrescante, sia perché si conserva in frigorifero sia perché il limone è molto fresco. Questo dolce è ottimo in tutte le occasioni, si prepara in poco tempo e il risultato è molto d’effetto anche visivamente.

Cheesecake al limone – Ingredienti

Ingredienti per la base da 24 cm

  • Biscotti Digestive 180 g
  • Burro 100 g

Per il ripieno:

  • Ricotta vaccina 500 g
  • Formaggio fresco spalmabile 250 g
  • Zucchero a velo 150 g
  • Succo di limone 90 g
  • Scorza di limone 2
  • Panna fresca liquida 100 g
  • Gelatina in fogli 10 g

Per la glassa:

  • Succo di limone 100 g
  • Amido di mais (maizena) 50 g
  • Zucchero a velo 90 g
  • Acqua 200 g
  • Coloranti alimentari in gel giallo 4 gocce

Cheesecake al limone – Preparazione

Per preparare la cheesecake al limone iniziate a preparare la base: come prima cosa versate i biscotti all’interno di un mixer, poi frullateli fino a ridurli in briciole. Trasferiteli all’interno di una ciotola capiente e unite il burro precedentemente fuso.

Mescolate il tutto con un cucchiaio fino ad ottenere un composto uniforme. A questo punto rivestite di carta forno uno stampo a cerniera da 24 cm e utilizzate il composto di biscotti per ricreare la base della cheesecake pressando delicatamente con il dorso di un cucchiaio.

Riponete la base a rassodare in frigorifero per circa 30 minuti.

Nel frattempo occupatevi di preparare la crema. Mettete la gelatina a mollo in acqua fredda per circa 10 minuti e setacciate la ricotta all’interno di una ciotola capiente. Unite anche il formaggio cremoso e mescolate il tutto con una frusta.

Aggiungete la scorza dei due limoni grattugiandola, poi spremeteli fino a ricavare 90 g di succo, che filtrerete e andrete ad aggiungere al composto di formaggi.

Mescolate nuovamente il tutto e unite anche lo zucchero a velo continuando a mescolare con una spatola. A questo punto versate la panna in un tegame; non appena la panna si sarà scaldata raggiungendo quasi il bollore spegnete il fuoco strizzate bene la gelatina e, sempre a fuoco spento, unitela alla panna calda mescolando rapidamente fino a farla sciogliere completamente.

Lasciate intiepidire la panna, dopodiché versatela poco per volta all’interno del composto con i formaggi mescolando, per farla amalgamare al meglio. A questo punto saranno trascorsi i 30 minuti per il rassodamento della base di biscotti, che si sarà solidificata. Quindi riprendetela dal frigo, poi versate la crema al di sopra, livellate la superficie e riponetela in frigorifero per almeno 2 ore a rassodare.

A questo punto la crema sarà già abbastanza solida e potrete iniziare a preparare la glassa. Versate in un pentolino lo zucchero a velo e la maizena, poi aggiungete 100 g di succo di limone e 200 g di acqua. Mescolate rapidamente con una frusta in modo da non permettere la formazione di grumi. Poi trasferite la glassa sul fuoco non troppo alto e cuocete per 4-5 minuti fino a che non si sarà addensata. A questo punto aggiungete qualche goccia di colorante giallo e mescolate nuovamente. Lasciate intiepidire mescolando spesso, poi versate la glassa sulla cheesecake e livellatela con una spatola.

Fatto ciò ponetela nuovamente in frigorifero a rassodare per altre 4 ore. Trascorso questo tempo riprendete la vostra cheesecake al limone dal frigorifero, aprite lo stampo a cerniera, eliminate delicatamente la carta forno e trasferitela su un piatto da portata.

Cheesecake al limone – Consigli utili

La cheesecake al limone si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni al massimo.

Si può congelare magari già porzionata in modo da scongelare le fette al bisogno.

Preparate la cheesecake al limone con un giorno d’anticipo, in questo modo raggiungerà la giusta consistenza.

Se non volete utilizzare il limone si possono utilizzare tanti altri frutti, come ad esempio le fragole, le pesche, i frutti di bosco, date libero sfogo alla vostra fantasia.