Rimedio della nonna per lucidare i capelli: cosa fare?

Lo smog, lo stress e le condizioni psicofisiche in generale, incidono sullo stato di salute dei  capelli rendendoli secchi, opachi e spenti. Per questo motivo in commercio esistono una miriadi di prodotti, spesso frutto di strategie di marketing sbagliate che piuttosto che migliorare la salute dei nostri capelli la peggiorano. In questo caso, quindi, è meglio rifarsi ai rimedi della nonna cioè quei rimedi frutto di esperienze decennali che si basano su ingredienti di origine naturale.

Lucidare i capelli con un rimedio della nonna: ecco cosa utilizzare

Per ottenere risultati efficaci sui capelli non è necessario spendere chissà quanto in prodotti come shampoo, balsamo, maschera, spray, schiuma e chi più ne ha più ne metta.

Nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti inutili e superflui che potrebbero essere benissimo sostituiti con prodotti di origine naturale perchè i capelli possono essere trattati in maniera più che soddisfacente utilizzando ingredienti semplici. Nella maggior parte dei casi si tratta di ingredienti che abbiamo in casa o che possiamo facilmente reperire.

Ecco qui dei semplici accorgimenti da tenere in considerazione per avere capelli sani e  lucenti:

  • La dieta è sicuramente il primo passo da compiere per avere dei capelli sani, infatti noi siamo il frutto di ciò che mangiamo. Per questo motivo bisogna consumare cibi che contengono antiossidanti e proteine come verdure, legumi, frutta, ortaggi. Diffidate dagli integratori alimenti per capelli, meglio assumere i nutrienti in maniera diretta dagli alimenti.
  • Se i capelli si presentano disidratati e dunque abbastanza secchi, potete realizzare una maschera con lo yogurt bianco senza zuccheri aggiunti e distribuirlo su tutta la lunghezza dei capelli; in seguito, avvolgete i capelli nella pellicola trasparente da cucina fino a quando lo yogurt si sarà asciugato; dopo circa mezz’ora, siete pronte per risciacquare e lavare con uno shampoo delicato come quello alla camomilla.
  • Un altro rimedio della nonna prevede l’uso dell’aceto che con il suo ph acido tende a lucidare i capelli in maniera incredibile. L’aceto viene utilizzato dopo il normale lavaggio con lo shampoo, si versa sull’intera chioma e non deve essere risciacquato. Questo risciacquo acido è composto da una soluzione composta da una tazza di aceto e una di acqua, lasciando agire per un quarto d’ora. L’aceto è districante, detergente e svolge un’azione antibatterica e lucidante.
  • Un altro rimedio della nonna prevede l’utilizzo del rosmarino. Ecco come fare: scaldate in un pentolino l’equivalente di una tazza d’acqua, quando bolle, toglietela dal fuoco e metteteci in infusione, per qualche minuto, due cucchiai di rosmarino tritato. Infine filtrate il liquido con un colino a maglie strette e utilizzate l’infuso per effettuare l’ultimo risciacquo a fine shampoo. I capelli diventeranno lucidi e più forti.
  • Se desiderate capelli luminosi, potete provare anche due cucchiai di olio di ricino, due di olio di cocco e cinque gocce di olio essenziale di rosmarino. Per preparare il composto amalgamate tutti gli ingredienti fino a formare una crema omogenea da applicare sui capelli, soprattutto sulle punte che sono, di solito, più secche. Poi avvolgete la testa in un asciugamano umido e tenete in posa per quindici minuti o anche per un’intera notte, dopodiché, sciacquate bene.