Gianluca Vialli: chi è, età, carriera, Nazionale, vita privata

Gianluca Vialli è uno degli ospiti del programma Notte Azzurra, condotto da Amadeus, il format che “presenta” ufficialmente la spedizione della Nazionale Italiana di calcio ad Euro 2020. Da diverso tempo l’ex centravanti fa parte dello staff azzurro, come  capo delegazione della nazionale.

Gianluca Vialli, nato a Cremona il 9 luglio 1964, entra a far parte del vivaio del Pizzighettone prima di passare a quello della Cremonese, dove debutta in Serie C1, per restare in maglia grigiorossa fino al 1984, quando viene acquistato dalla Sampdoria dove vince subito una Coppa Italia anche se i primi anni non trova continuità di rendimento anche se con Roberto Mancini formerà uno dei tandem offensivi migliori degli anni 80 e 90, permettendo alla Doria di vincere il primo e unico scudetto. Dopo 4 Coppe Italia, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Italiana, passa alla Juventus nel 1992 e vi resterà fino al 1996, vincendo un altro scudetto, una Champions League, una Coppa Uefa e una Coppa Italia, mentre per alcuni anni ricopre il doppio ruolo di allenatore-giocatore al Chelsea, dove si aggiudica una Coppa delle Coppe, e una volta diventato esclusivamente manager, vince una Coppa di Lega inglese e una Coppa d’Inghilterra. La seguente avventura alla guida del Watford sarà meno fortunata.
Prolifica anche la sua avventura con la Nazionale azzurra, con la quale disputa i Mondiali del 1986 e 1990, oltre che l’Europeo del 1988.

Gianluca Vialli è sposato dal 2003 con Cathryn White-Cooper, che lo ha reso padre di 2 figlie, Oliva e Sofia. Recentemente ha rivelato di aver dovuto combattere contro un tumore nel corso del 2017. L’anno successivo Gianluca ha rivelato di aver sconfitto la malattia.