Come migliorare le skill nelle presentazioni powerpoint

Per riscontrare un certo successo sul posto di lavoro o per ottenerne uno, è fondamentale sviluppare la capacità di saper realizzare delle ottime presentazioni in powerpoint. Questo discorso vale sia per chi è un neofita in materia, sia per i più abili esperti oratori, poiché c’è sempre qualche nuova tecnica da apprendere. Infatti, migliorare le skill nelle presentazioni in powerpoint può giovare a chiunque, perché si diventa in grado di trasmettere determinati valori positivi.

Sebbene da autodidatti si possano imparare tantissime cose in merito al funzionamento di Powerpoint, quando si ha a che fare con questo programma per lavoro è necessario ottimizzare le proprie conoscenze. In questo senso, una consulenza con un’agenzia di presentation design che proponga diversi percorsi di formazione o di collaborazione è tra le opzioni più indicate per professionisti e aziende che intendono perfezionare il livello delle loro presentazioni. In ogni caso, è bene informarsi sul da farsi: ecco come migliorare le proprie skill nelle presentazioni powerpoint.

Iniziare con decisione

In primo luogo è necessario acquisire sicurezza, così da cominciare un discorso con il giusto approccio catturando l’attenzione del pubblico. D’altronde, è nei primi secondi che le persone decidono se sono interessate o meno a quanto mostrato, ragion per cui bisogna presentare qualcosa di impatto dal primo istante per ottenere l’ascolto. L’inizio è il momento cruciale, non a caso, perché si giustifica al pubblico il motivo per cui sono seduti in quel luogo, quel giorno. Potrebbe essere particolarmente utile fare delle prove prima del giorno in cui si tiene la presentazione, così da familiarizzare in anticipo con quel che sarà l’esposizione.

Approccio alla presentazione e supporti visivi

È importante specificare che una presentazione in powerpoint può risultare accattivante anche soltanto avvalendosi della parola come strumento. Infatti, è imprescindibile come skill il saper trasmettere entusiasmo ed energia, utilizzando storie personali come pretesto per cominciare un discorso articolato. Tuttavia, si possono anche usare dei supporti visivi per aiutare il pubblico, basta che siano sensati e coerenti. Non devono in alcun modo risultare pedanti e inutili, al contrario, devono essere funzionali all’elaborazione del proprio discorso, unendo coerentemente parole ed elementi grafici.

Questi ultimi talvolta risultano essenziali per le persone, poiché riescono a trasporre visivamente quanto spiegato a voce, permettendo a tutti di seguire con una maggiore fluidità l’esposizione. Tra gli strumenti più diffusi di cui ci si avvale per una presentazione in powerpoint ci sono le diapositive, ma a seconda della location è possibile anche far uso di lavagne e fogli mobili, nonché oggetti di scena. Occhio però a non riempire troppo le dispositive, altrimenti rischiano di confondere e attirare per troppo tempo l’attenzione del pubblico. Infatti, se l’idea è quella di far leggere un corpo testo alle persone, tanto vale consegnare loro una dispensa. Alla luce di ciò, è preferibile rendere più grafica che scritta una diapositiva, in modo tale da rafforzare la presentazione.

Saper presentare anche da remoto è importante

Oggigiorno capita spessissimo di dover presentare un powerpoint da remoto, ma la sostanza non cambia perché ci si sta comunque rapportando ad altre persone, seppur tramite un dispositivo tecnologico. Talvolta capita di trovarsi in un meeting dove il pubblico presente non si mostra in webcam e deve obbligatoriamente mantenere il microfono spento, salvo interventi. Di conseguenza, è facile dimenticarsi di star parlando a un’ampia rete di persone, ma non bisogna cadere in questo errore.

Infatti, è opportuno adottare un tono della voce colloquiale, nonché mostrarsi in webcam per interloquire al meglio con chi si ha digitalmente di fronte. Per concentrarsi nel guardare la telecamera e non gli altri utenti presenti sul monitor del proprio computer, può essere utile l’applicazione di un adesivo dietro il laptop, in particolare dove si trova la webcam, così da ricordarsi costantemente dove guardare. Un altro consiglio spassionato è quello di coinvolgere il più possibile il pubblico con sondaggi, chat e altre risorse interattive, in modo tale da non perdere l’attenzione durante la presentazione in powerpoint.