Lecce: ubriaco in sella ad un moto cade tre volte, ritirata la patente

Nel centro di Lecce un uomo era in sella ad un motocicletta completamente ubriaco e durante il suo folle tragitto è caduto ben tre volte, fino a quando non è stato bloccato dalla Polizia che gli ha ritirato la patente e denunciato per guida in stato di ebrezza.

Lecce: la dinamica dei fatti

Il centauro era stato avvistato da due ragazze su viale Gallipoli, mentre era in sella ad una motocicletta Ktm. L’uomo è caduto rovinosamente e le ragazze spaventate hanno avvertito la Polizia, ma nel frattempo l’uomo è risalito in sella alla sua moto ed ha continuato il suo viaggio.

Sulle sue tracce c’era comunque la Polizia dopo la segnalazione delle ragazze, ma l’ignaro centauro dopo poco dal primo incidente è ricrollato al suolo svoltando in via De Jacobis nei pressi dell’Università. Anche in questo caso non ha colpito nessuno e nemmeno altri veicoli.

Per la seconda volta ha cercato di risalire in sella ma sono bastati pochi passi per ricadere di nuovo ed a quel punto è stato bloccato da una volante della Polizia, che ha subito allertato il 118 e la Polizia Locale, pensando si trattasse di un uomo colto da qualche malore ed invece la realtà era tutt’altra.

Sottoposto al test dell’alcol con l’etilometro è risultato che avesse un tasso alcolemico di 1.9 grammi per litro, una soglia altissima ed era per questo motivo che non riusciva a guidare la moto in modo corretto.

E’ subito scattato il ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza per l’uomo di 59 anni, che nonostante le ripetute cadute non ha riportato particolari ferite.

La fortuna è stata quella che durante il suo tribolato viaggio e in condizioni fisiche non decenti, l’uomo non abbia investito nessuno ne tantomeno si sia scontrato con altre vetture o veicoli, altrimenti ora staremmo raccontando dell’ennesima tragedia stradale.

lecce-moto