La farina di Kamut è un prodotto particolare, comparso da alcuni anni sulle nostre tavole e in vendita nei negozi che, tipicamente, si occupano della vendita e della commercializzazione di prodotti naturali. Scopriamo tutto quello che ci sia da sapere sulla farina di Kamut: cosa è ed i suoi benefici.

La farina di Kamut: cosa è

Il Kamut è una varietà di grano, con chicchi più grossi rispetto al cereale comune, la cui produzione è controllata da un’azienda americana come marchio registrato. Il Kamut viene macinato per realizzare l’omonima farina, che si usa in cucina per preparare pasta, pane e dolci.

La farina di Kamut: i suoi benefici

Dal punto di vista nutrizionale 100 grammi di Kamut contengono proteine al 12%, carboidrati al 70%, pochi lipidi, fibre e acqua. Il Kamut è ricco di importanti sali minerali come il magnesio, il sodio, il selenio e lo zinco.

Un vanto del Kamut è l’altissimo contenuto di vitamina E, maggiore a quello del frumento. Anche la quantità di aminoacidi è superiore a quella contenuta nella farina di frumento. La farina di Kamut ha potenti proprietà antiossidanti, aiuta l’organismo a contrastare l’invecchiamento cellulare e cutaneo e la pericolosa attività dei radicali liberi. Il Kamut fa bene al cuore, ha azione positiva sul sistema cardiovascolare e sulla sindrome del colon irritabile. La farina di Kamut aiuta a ridurre il colesterolo totale, il colesterolo LDL e i valori glicemici nel sangue.

In cucina la farina di Kamut può essere adoperata per la preparazione del pane, della pasta, dei biscotti e di gustose frittelle. Ciò che ne risulta è un prodotto dalla consistenza morbida e dal sapore dolciastro.

Una ricetta con la farina di Kamut

Vogliamo suggerirvi ora una ricetta da realizzare con la farina di Kamut. Vi spiegheremo come preparare una gustosa pizza sostituendo la farina classica dell’impasto con la farina di Kamut. Per realizzare la pizza con la farina di Kamut avrete bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 250 grammi di farina di Kamut;
  • Sale q.b.
  • 1/2 cubetto di lievito di birra;
  • 160 ml. di acqua;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Prendete la farina di Kamut, versatela in una ciotola capiente e concava quindi salate. Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere d’acqua aggiungendo un cucchiaino di zucchero. Mescolate bene e versate il liquido nella farina di Kamut. Aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e impastate. Lavorare per bene l’impasto con le mani formando una palla liscia e compatta. Lasciate quindi a riposo a lievitare per una tempistica pari al tempo di 2 ore. Trascorso il tempo di lievitazione preriscaldate il forno a 200°, prendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia precedentemente infarinata. Infarinate anche un mattarello di legno e passatelo sull’impasto per conferirgli, in questo modo, la forma tipica rotonda della pizza. Guarnite la pizza a piacere con ciò che meglio credete: potete utilizzare la classica mozzarella con il pomodoro e il basilico, aggiungere il prosciutto, i funghi, il salame, altri affettati o delle olive nere. Conclusa la vostra scelta sulla farcitura, infornate la pizza per 10 minuti e servite.