Nicola Porro rassicura: “Sto meglio, non ho più febbre: sto guarendo”

Nicola Porro rassicura tutti quelli che lo seguono e che gli chiedono come sta. Il giornalista nei giorni scorsi ha rivelato d’aver contratto il Covid-19, ha avuto la febbre alta e altri sintomi coerenti con la patologia e per questo è stato messo in quarantena e anche se la situazione non lo ha costretto al ricovero in ospedale ha rivelato in alcune interviste fatte ad alcuni programmi via chat quanto la patologia sia violenta. In queste ore Porro ha reso noto di stare meglio, non ha più febbre da qualche giorno e grazie al riposo in casa e alcune compresse di Tachipira sta affrontando la situazione con estrema positività:

“La febbre non ce l’ho più e quindi forse, probabilmente, questo virus l’ho sconfitto e come me probabilmente tantissime persone lo sconfiggono con la Tachipirina, stando a casa come successo a me per tre quattro giorni di febbre, ma non vi voglio rompere le scatole per questa comunicazione da Grande Fratello, ma perché tanti di voi mi hanno chiesto come stavo”

Nicola Porro: “Non è una semplice influenza”

Durante la sua convalescenza, che per fortuna, Nicola Porro ha potuto trascorrere a casa il giornalista ha spiegato in alcuni post pubblicati sui social che il Coronavirus non è una semplice influenza, è sicuramente più debilitante e devastante e per questo vanno presi tutti gli accorgimenti necessari suggeriti dagli addetti ai lavori per limitare il contagio: “Le influenze passano ma questa è diversa, appena dici Coronavirus scatta una censura sociale per cui non puoi fare nulla. Diventi radioattivo per tutte le persone che ti stanno attorno. Chi ho incontrato deve mettersi in quarantena, significa che gli ho creato un pasticcio pazzesco.” Nicola Porro è propositivo, è certo che tutta questa situazione sarà risolta presto, ma solo se tutti si impegneranno a fare la loro parte.