Bere troppi caffè: attenzione, ecco cosa può accadere

Una tazzina di caffè dopo pranzo è un rito irrinunciabile per molti italiani. Ma bisogna fare attenzione a non esagerare per non avere conseguenze sulla salute. Bere troppi caffè: attenzione, ecco cosa può accadere.

Il caffè

Il caffè è la bevanda nazionale. Lo si beve in una tazzina dopo pranzo, viene preparato come rito per gli ospiti nei momenti conviviali, è un classico della pausa la mattina a lavoro. Difficile rinunciare a una buona tazza di caffè che, dal punto di vista nutrizionale, ha anche molte proprietà interessanti per l’organismo.

Il caffè è ricco di sostanze antiossidanti, che aiutano l’organismo a combattere la pericolosa azione dei radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e della comparsa di patologie tumorali. Il caffè migliora l’attenzione, stimola i riflessi, è un ottimo brucia grassi. Certo il suo consumo non va esagerato. Bere troppi caffè: attenzione, ecco cosa può accadere.

Bere troppi caffè

Bere troppi caffè: attenzione, ecco cosa può accadere. Bere troppi caffè può far venire ansia, nervosismo, mal di testa e stanchezza. Bere troppi caffè fa male al cuore. La caffeina fa alzare la pressione sanguigna e aumenta la frequenza cardiaca, che può degenerare in fibrillazione atriale. Chi beve troppi caffè dorme poco, non riesce a prendere sonno la sera, si sveglia stanco la mattina e avrà problemi di scarsa concentrazione, poca volontà e movimenti rallentati per il resto della giornata.

Bere troppi caffè fa male allo stomaco e all’intestino. Eccedendo il consumo di caffè, bevendo una tazzina dietro l’altra, viene stimolato nell’organismo il rilascio della gastrina, un ormone prodotto dallo stomaco che favorisce l’attività più veloce del colon, portando al rischio di attacchi di diarrea persistenti. Il caffè peggiora inoltre il reflusso gastroesofageo. Bere troppi caffè consecutivamente pregiudica le funzioni renali e può favorire la comparsa di calcoli.

Quanto e quando bere caffè

Abbiamo capito cosa può accadere a bere troppi caffè. Ma esattamente quando è che beviamo troppi caffè? Cosa significa? Quando si può dire che una persona beve troppo caffè? Si può dire che un individuo beve troppo caffè quando supera le cinque tazzine al giorno. Bere più di cinque caffè quotidianamente condurrà dunque chi abusa della bevanda sulla strada dei disturbi della salute di cui abbiamo discusso nel paragrafo precedente.

Con il caffè quindi non si deve esagerare. Certo non dobbiamo eliminarlo dalle nostre abitudini: una tazzina di caffè, consumata ogni tanto o in un particolare momento della giornata fa sempre piacere. E’ importante anche fare attenzione al momento della giornata più propizio per bere il caffè: la mattina il caffè ci infonderà la carica giusta per affrontare i compiti quotidiani, a metà mattinata o metà pomeriggio ci aiuterà a tenere lontano la fame prima dei pasti principali, dopo pranzo aiuterà l’effetto brucia grassi del corpo. Meglio evitare di bere caffè la sera, che potrebbe incidere con la qualità del nostro riposo.