Enrica Cenzatti – Chi è l’ex moglie di Andrea Bocelli – Cosa è successo dopo la separazione?

Enrica Cenzatti – Durante la giornata di oggi stiamo pubblicando notevoli approfondimenti su Andrea Bocelli. Questa sera su Rai 1 andrà infatti in onda il concerto Un Giorno Nuovo e proprio per questo motivo abbiamo deciso di parlare degli ospiti e della loro vita privata. Non potevamo certamente oscurare la presenza di Enrica Cenzatti, che nella vita di Andrea Bocelli ha ricoperto un importante ruolo. E’ stata infatti la prima moglie e, da lei, il tenore italiano, ha avuto i primi due figli: Matteo e Amos.


Scopri di più: Gossip News | Tutto sui vip e sui programmi del momento

Enrica Cenzatti è nata nel 1969 a Pisa ed oggi ha 51 anni. Come abbiamo già detto è stata la moglie di Andrea Bocelli dal 1992 al 2002 e, nei dieci anni trascorsi, i due hanno avuto due figli. Si tratta di Amos Bocelli e Matteo Bocelli. Nel 1995 è nato Amos, mentre due anni dopo, nel 1997, è nato Matteo.

Si sa molto poco della vita privata di Enrica Cenzatti. La donna infatti ha sempre provato ad oscurare tutto quello che le girava intorno. I due si conobbero quando la ragazza aveva soltanto 17 anni ed Andrea suonava al piano bar. Fu subito amore, da quanto raccontarono, ed il matrimonio non tardò ad arrivare: si sposarono infatti nel giugno del 1992.

La storia d’amore è finita però dopo dieci anni perchè la moglie era molto stanca di tutto il gossip che girava intorno alla coppia ed i figli, almeno per i primi periodi, continuarono a vivere con lei. Infatti dopo la separazione ad Enrica finì una meravigliosa villa a Forte dei Marmi. Secondo quanto disse ai tempi sembra che in quegli anni in cui arrivo il divorzio, Andrea Bocelli avesse anche altre donne a sua insaputa.

[td_block_13 custom_title="Gli altri utenti stanno leggendo" tag_slug="un-giorno-nuovo" sort="random_posts" tdc_css=""]

Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News