Ricetta vellutata di porri: ingredienti, preparazione e consigli

L’autunno chiama le prime zuppe e piatti cremosi che scaldano la tavola e l’atmosfera. E tra i comfort food più gustosi della stagione c’è la vellutata di porri accompagnata da crostini saporiti. Una ricetta realizzata con ingredienti genuini, semplice da realizzare e cotta lentamente per amalgamare i sapori e far ammorbidire le verdure.

Vellutata di porri – Ingredienti

Ingredienti per la vellutata:

  • Porri 600 g
  • Patate (gialle) 300 g
  • Brodo vegetale 500 g
  • Olio extravergine d’oliva 60 g
  • Pepe nero q.b.
  • Timo 3 rametti

Per i crostini:

  • Pane 100 g
  • Rosmarino q.b.
  • Paprika dolce q.b.
  • Finocchietto selvatico q.b.
  • Origano q.b.
  • Timo q.b.

Vellutata di porri – Preparazione

Per preparare la vellutata di porri e crostini saporiti, iniziate preparando il brodo vegetale. Poi passate alla pulizia del porro: tagliate via la parte verde, poi incidete lo strato più esterno e sfogliate il porro di 1 o 2 strati. Tagliatelo a rondelle; poi sbucciate le patate con un pelaverdure e tagliatele a fette spesse, quindi a listarelle poi a dadini, quindi versate il porro in un tegame con l’olio leggermente scaldato e fatelo rosolare a fuoco medio, mescolando con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Quando si sarà appassito, versate le patate a dadini.

Versate il brodo vegetale, aromatizzate con pepe e timo e fate cuocere il tutto per circa 30-35 minuti. Quando le patate saranno ammorbidite e il porro sarà cotto, immergete il frullatore e per ottenere una crema omogenea.

Passate la crema al colino per renderla più liscia ed eliminare eventuali pezzi interi di verdure, poi tenete da parte al caldo e dedicatevi ai crostini saporiti: in un frullatore versate gli aghi di rosmarino, la paprika dolce, il finocchietto, l’origano e il timo; poi tritate il tutto per ottenere un mix di erbe e spezie.

Quindi affettate il pane tagliatelo a cubetti e ponetelo in una ciotola. Condite con un cucchiaio di olio e il mix di erbe e spezie tritate.

Versate i dadini di pane su una leccarda foderata con carta da forno e cuocete sotto il grill per una decina di minuti o fino a quando non risulteranno dorati. Quando anche i crostini saranno pronti, sfornateli, impiattate la vellutata di porri e guarnite ciascun piatto con i crostini.

Vellutata di porri – Consigli utili

Conservate la vellutata di porri in frigorifero in un contenitore ermetico per 1 giorno.
Potete congelarla se avete utilizzato tutti ingredienti freschi non decongelati. Per rendere la vellutata di porri più corposa, potete aggiungere della panna a 5-10 minuti dal termine della cottura.