Come aiutare gli animali selvatici a superare l’inverno? Spesso i nostri pensieri si dirigono verso gli animali domestici quando si parla di freddo e intemperie. Copertine, cuccia calda e cibo nutriente sono le prime cose che ci vengono in mente quando vogliamo prenderci cura del nostro animaletto.

Anche gli animali selvatici però hanno bisogno della nostra attenzione. In particolare gli uccellini, che potrebbero trovarsi in grande difficoltà di fronte ad un inverno più o meno rigido. Per non parlare di tutti gli altri esemplari che popolano i boschi e le campagne.

Che cosa dice l’Enpa

Con l’arrivo dell’inverno è facile chiedersi come riusciranno gli animali selvatici a superare la stagione più fredda dell’anno. Pioggia, vento e neve possono mettere a dura prova l’esistenza degli animali selvatici e randagi. Per rispondere alle domande di tanti amanti degli animali, l’Ente nazionale per la protezione animali ha stilato una lista di operazioni da compiere per aiutare gli animali a superare l’inverno.

Parlando di uccellini, si può lasciare sul balcone o in giardino o comunque in un luogo al riparo dai predatori, una ciotolina d’acqua tiepida e pulita. In questo modo gli uccellini potranno bere e fare il bagno: quest’ultima operazione permetterà loro di avere un piumaggio sempre in ordine e avere una protezione in più contro il freddo. Chi ha installato una mangiatoia già durante la primavera o l’autunno, può pensare di spostare il nido in un luogo più riparato. Attenzione però a non allontanarlo troppo dalla posizione solita, per evitare che gli uccellini perdano il loro punto di riferimento.

Gli alimenti che aiutano gli animali selvatici durante l’inverno

Il cibo è essenziale in tutti i giorni dell’anno e ancora di più quando il freddo inizia a farsi sentire. Durante le stagioni più rigide, gli animali sono soliti nutrirsi di più e hanno bisogno di un maggior apporto energetico. Tra gli alimenti più indicati per gli uccellini troviamo i semi di zucca e girasole, il miglio, i fiocchi di cereali oppure le arachidi non salate. Per gli insettivori è possibile usare anche la frutta secca o fresca oppure il cibo destinato a cani e gatti. No invece a prodotti da forno e pane.

Se viviamo nei boschi o in una zona popolata da volpi, sarà utile sapere cosa mangiano questi particolari e affascinanti animaletti. La volpe è carnivora e preferisce spesso i piccoli animali del bosco oppure le galline. Mangia però anche la frutta, i vegetali e in generale i rifiuti organici.