Ricetta caffè shakerato al limone: ingredienti, preparazione e consigli

  • Il caffè shakerato al limone è un drink fresco e audace, ideale da sorseggiare durante una pausa estiva, è ottimo anche per sostituire il classico latte freddo. Se è vero che l’abbinamento tra caffè e limone risulta piuttosto insolito, il contrasto di sapori che crea non lascia alcun dubbio sulla sua bontà. Lo sciroppo aromatizzato al limone, ottenuto mescolando acqua, zucchero e la scorza di limone alla julienne, addolcisce ed esalta l’aroma amarognolo del caffè, lasciando in bocca il retrogusto fruttato e acidulo del limone.

Caffè shakerato al limone – Ingredienti

Ingredienti per lo sciroppo aromatizzato al limone:

  • Scorza di limone 60 g
  • Zucchero 250 g
  • Acqua 125 ml

Per le scorzette di limone candito:

  • Scorza di limone 70 g
  • Acqua 500 ml
  • Zucchero 250 g
  • Cioccolato fondente q.b.

Per il caffè shakerato:

  • Caffè 200 ml
  • Ghiaccio 24 cubetti

Caffè shakerato al limone – Preparazione

Preparate lo sciroppo aromatizzato al limone il giorno prima del caffè shakerato. Prendete un limone, preferibilmente non trattato o quello di Sorrento, che è più dolce e togliete la scorza con un pelapatate e tagliate la scorza alla julienne. Dopodiché prendete un pentolino e versateci lo zucchero.

Aggiungete l’acqua, le scorzette tagliate e fate bollire per almeno 9 minuti. Dopodiché trasferitelo in una ciotola e copritelo con la pellicola. Lo sciroppo dovrà riposare 1 notte in frigorifero prima di poter essere utilizzato. Con le dosi indicate si otterrà una quantità di sciroppo maggiore a quella che verrà usata nella preparazione del caffè shakerato. Lo sciroppo avanzato si può conservare in frigo per 1 mese con le zeste completamente immerse e ben chiuso in un barattolo di vetro.

Per preparare le scorzette di limone candite, prendete un limone, eliminate la polpa mantenendo la parte bianca e la scorza, quindi tagliate delle listarelle di circa 1 cm di spessore. Prendete un pentolino, riempitelo d’acqua e versate le scorze di limone, fatele sbollentare per 3 volte, cambiando l’acqua ogni volta.

Ora versate lo zucchero in un altro pentolino e aggiungete l’acqua. Unite le scorze di limone che avete sbollentato e fatele cuocere per circa 60 minuti a fuoco bassissimo nello sciroppo di acqua e zucchero.

Una volta candite, trasferitele con un colino dal pentolino a una gratella per farle scolare. Nel frattempo fondete il cioccolato fondente, temperandolo nel microonde non superando i 31°C e quando le scorzette saranno asciutte, intingetele per 3/4 nel cioccolato e disponetele su un foglio di carta forno per lasciare solidificare il cioccolato.

Per preparare il caffè shakerato al limone, iniziate dal caffè. Per ottenere un ottimo caffè, riempite la caldaia della vostra moka con l’acqua fredda e possibilmente povera di calcare facendo ben attenzione a non superare la valvola di sicurezza.

Riempite il filtro con il caffè macinato formando una montagnetta che livellerete battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi. Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori sulla superficie.

Chiudete la caffettiera molto stretta, così che il caffè non fuoriesca dai lati mentre sale, e ponetela su una fiamma bassa e costante per ottenere un caffè corposo. Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa: vi consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè per mantenere intatta la sua dolcezza e il suo aroma. Il vostro caffè è pronto: prima di utilizzarlo mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino per rendere il caffè più omogeneo.

Ora prendete lo sciroppo di zeste di limone che avete lasciato riposare in frigo per 1 notte e filtratene 80 ml con un setaccio, in modo da separarlo dalle zeste. A questo punto prendete uno shaker e per preparare 1 caffè shakerato, versateci 5/6 cubetti di ghiaccio, dopodichè aggiungete 20 ml di sciroppo di limone e 50 ml di caffè preparato con la moka, ancora caldo.

Ora shakerate bene e forte. Versate il caffè in una coppa martini: se avete agitato bene, otterrete 1 cm di schiuma. Una volta guarnito con le zeste, il vostro caffè shakerato al limone è pronto per essere servito e gustato assieme alle scorze di limone candite.

Caffè shakerato al limone – Consigli utili

Il caffè shakerato al limone è un drink da consumare subito. Lo sciroppo di zeste avanzato si può conservare in frigo per 1 mese con le zeste completamente immerse e ben chiuso in un barattolo di vetro.