Ainett Stephens: a Verissimo racconta il suo dramma “mia madre e mia sorella sono sparite nel nulla” – FOTO

Ainett Stephens è una modella e showgirl e conduttrice televisiva venezuelana naturalizzata italiana. Oggi, sabato 6 febbraio, la modella si racconterà a Verissimo in un’intervista emozionante a Silvia Toffanin.

Negli ultimi anni la vita di Ainett Stephens non è stata per nulla facile, ed oggi la donna racconterà i retroscena più drammatici della sua vita. La vita dell’ex gatta nera è stata stravolta dalla sparizione della madre e della sorella nel 2004. Inoltre al figlio hanno diagnosticato lo spettro autistico.

Ecco quali sono le sue parole per raccontare questi eventi drammatici. “Mia madre e mia sorella forse bruciate o uccise”.

“Mia madre e mia sorella si occupavano di import export di prodotti per capelli. Erano partite per andare in Trinidad, dovevano rientrare in Italia a Natale, ma sono sparite nel nulla. Dicono che le abbiano uccise, forse bruciate, ma noi non abbiamo seppellito nessuno. Noi abbiamo fatto di tutto per ritrovarle”.

Ainett Stephens ha raccontato anche l’autismo del figlio, ecco le sue parole.
“Mio figlio all’età di due anni ha smesso improvvisamente di parlare. Dopo un controllo abbiamo ricevuto la diagnosi: disturbo  dello spettro autistico. È stato un momento molto difficile, nessun genitore si aspetta di ricevere una notizia del genere. Questa esperienza mi ha cambiato la vita. I primi mesi sono stata molto male, ma dopo ho deciso di andare avanti. Mio figlio aveva bisogno di una madre forte e coraggiosa”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)