Andrea Montovoli: perché è stato in carcere?

Andrea Montovoli è un attore e personaggio televisivo italiano di grande successo che piace molto al grande pubblico. Lui oggi, sabato 15 maggio, sarà protagonista del salotto del primo pomeriggio di Canale Cinque a Verissimo condotto da Silvia Toffanin. Scopriamo qualcosa in più sul passato dell’attore.


Scopri di più: Gossip News | Tutto sui vip e sui programmi del momento

Andrea Montovoli: perché è stato in carcere?

Andrea Montovoli ha avuto un passato tortuoso e scosso da un triste evento. All’età di 12 anni Andrea Montovoli perde improvvisamente il padre e questo evento lo segna molto. Un altro evento molto particolare nella vita di Andrea Montovoli è stato un infortunio che ha decretato la fine del suo sogno calcistico, il ragazzo era una promessa del calcio. Allora Andrea Montovoli si è avvicinato a cattive compagnie e si è perso su cattive strade, così l’attore è stato per un periodo recluso in carcere per spaccio di droga.

Ecco le sue parole riguardo l’argomento: “la cattiva strada era un antidoto dai pensieri cattivi che ti potevano arrivare. Il pensiero di mio padre, di una situazione che non girava bene, del sogno del calciatore svanito. Quando ti rendi conto che ti sta scivolando tutto dalle mani non è facile: per colpa delle cattive compagnie vai a nasconderti dietro a quella fumata per poi renderti conto che non porta a niente”.

Il carcere ha totalmente cambiato la vita di Andrea Montovoli che in carcere si è appassionato al teatro ed è così diventato l’attore di successo che è oggi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Montovoli (@montovoli)


Puglia24News.it è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News