Ecco come non fare puzzare la pezza e le spugne della cucina: facile e veloce

Le pezze da cucina e le spugne usate quotidianamente per la pulizia di piatti, pentole, superfici come il lavello, fornelli, tavoli, ecc. sono soggetti alla proliferazione dei batteri. 

È per questo motivo che dopo un po’ questi nostri strumenti di pulizia cominciano ad emanare odori sgradevoli. I residui del detersivo usato per la pulizia può essere un’altra causa. 

Oggi parliamo di alcuni ingredienti non tossici per aiutarci ad eliminare la puzza dalle pezze usate in cucina. 

Come eliminare i cattivi odori dalla pezza della cucina 

Ci sono diversi prodotti che possiamo usare per aiutarci a combattere questo problema. Si tratta di ingredienti naturali che non fanno male alla salute e che sono facilmente reperibili, o molto spesso già a casa. 

Aceto di vino rosso  

L’aceto rosso non è usato spesso come quello bianco, ma per pulire le pezze e spugne è un ottimo alleato. Vediamo cosa fare.  

Prendete le spugne e i panni interessati e immergeteli in una pentola contenente l’aceto di vino rosso. Portate il tutto ad ebollizione e lasciate al suo interno le spugne per circa 15 minuti. Risciacquate, e dopo lasciate ad asciugare all’aria aperta. Vedrete che tutti gli odori saranno stati eliminati e pezze e spugne risulteranno come nuovi! 

Limone 

Questo agrume dall’incredibile aroma può essere usato nel caso in cui i cattivi odori siano particolarmente pronunciati. Come procedere? Riempite una bacinella con acqua calda e versate dentro il succo di due limoni. Poi immergete le spugne e pezze e lasciatele in ammollo per qualche ora. Strizzate e risciacquate per eliminare tutti i residui di grasso e di sporco e infine lasciate asciugare il tutto al sole. Quest’ultimo passo aiuta a disinfettare le spugne liberandole da germi e batteri.  

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è noto per le sue qualità sgrassanti e delicate, pulendo e disinfettando i tessuti senza danneggiarli. È anche molto utile per pulire e profumare la pezza da cucina. Come si fa? Strofinate pezze e spugne sul sapone fino a quando non si sarà formata la schiuma e lasciate ammollo per un’ora. Risciacquate e lasciateli asciugare al sole. Se l’acqua diventa particolarmente sporca, potete ripetere la pulizia più volte. 

Aceto e bicarbonato

Non potevano mancare dalla lista. L’aceto bianco e bicarbonato di sodio sono sgrassanti naturali in grado di neutralizzare i cattivi odori. Come si procedere usando questi due ingredienti? Versate una tazza di aceto in una bacinella (basta una tazza per ogni litro d’acqua, se il caso lo richiede). Aggiungete una manciata di bicarbonato e lasciate in ammollo le spugne e le pezze per mezz’ora. Ancora una volta, bisogna risciacquare accuratamente e lasciare asciugare. 

Evitare la proliferazione di batteri e la puzza 

Come si previene la puzza delle spugne da cucina e le pezze che usiamo per la pulizia di stoviglie e superfici? È bene che questi piccoli strumenti di pulizia vengano strizzati per bene dopo ogni uso, in modo che si asciughino in fretta evitando la proliferazione di germi e batteri.  

Un ultimo, ma utile consiglio, è quello di bollire le spugne una volta a settimana così da eliminare i batteri.