Scene estreme degne dei migliori film d’azione  del Maestro Sergio Leone.  Il tratto della A16 è stato lo scenario che ha vissuto  ad una sequenza degna di un ciak i tre Tir che trasportavano sigarette. Accadeva a Foggia, altezza  Cerignola. Alle 2:30 del mattino, improvvisamente  otto uomini non ancora identificati spuntavano dal nulla confondendosi ad  un asfalto brillante miscelato ai loro volti incappucciati. Sedici braccia, otto  armi di spessore paramilitare e tanta freddezza, precisione, maestria.

Un vero e proprio commando armato che furtivamente ha tenuto d’occhio i tre Tir nel mentre procedevano incolonnati. Ad essere stato sequestrato per primo, l ultimo dei tre pachidermi  da strada che viaggiava in coda agli altri due. Questo il mezzo utilizzato che è servito per bloccare la viabilità, assestandolo trasversalmente all’ autostrada. Nel mentre, altri tre uomini  agivano sul tir capofila agganciandolo al rimorchio di  un trattore immobilizzando mezzi e persone conducenti. Infine, avendo oramai ottenuto il pieno  controllo e  possesso de tir centrale, procedevano a svuotarli  del contenuto, abbandonando  il trattore per poi scomparire su due auto nel cuore delle prime ore del mattino

La stradale di Bari sta facendo accertamenti quantificando in numeri i danni del bottino. Non sono stati ancora ritrovati giubbotti e passamontagna utilizzati per il colpo

I mezzi di trasporto sono risultati  appartenere a due ditte della Campania e  sembra siano stati già recuperati. Fortunatamente in questo sequel degno di un Oscar, nessuno si è fatto male.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here