Pressione bassa? Ecco 10 rimedi naturali per curarla

Quando la pressione scende sotto i livelli che sono considerati nella norma può creare davvero problemi all’organismo. Capogiri, svenimenti, pallore del viso, sudorazione fredda, annebbiamento della vista, sono tutti sintomi di una pressione calata in picchiata. Pressione bassa? Ecco 10 rimedi naturali per curarla.

1. Bere acqua

Quando i sintomi della pressione bassa incombono, è importante ripristinare il corretto livello di idratazione nell’organismo agendo immediatamente. La disidratazione è infatti una causa di ipotensione improvvisa. Se vi sentite un po’ stanchi, avete la bocca secca, siete irritabili, avete la pressione bassa a causa di una scarsa idratazione del corpo. Rimediate subito bevendo spesso acqua a piccoli sorsi.

2. Sollevare le gambe

Ai primi segni di pressione bassa coricatevi o sedetevi sollevando le gambe più in alto della testa. Vi sentirete meglio ed eviterete uno svenimento.

3. Mangiare qualcosa di salato

Se soffrite di pressione bassa vi farà comodo portare sempre con voi nella borsa un porta pranzo con una fetta di prosciutto crudo, un pezzettino di grana padano o un pacchetto di crackers, insomma, un alimento salato. Il sodio alza la pressione e mangiare un alimento salato vi aiuterà.

4. Fare il pieno di sali minerali

Gli integratori di sali minerali aiutano in caso di pressione bassa. Potete quindi portare sempre con voi una bevanda apposita atta a integrare i minerali nel vostro organismo.

5. Fare il pieno di frutta e verdura

Per contrastare l’ipotensione privilegiate il consumo di frutta come banane, melone, datteri, pesche, uva e mandorle e di verdure come patate, spinaci e zucchine.

6. Masticare liquirizia

Un efficace rimedio naturale contro la pressione bassa è la liquirizia. Masticare una radice di liquirizia farà effetto rapidamente. La liquirizia pura, sotto forma di pasticche, andrebbe sempre tenuta con noi.

7. Assumere zucchero o miele

Un forte calo pressorio può essere la conseguenza di un calo ipoglicemico nell’organismo.  Per contrastare immediatamente la spossatezza o la sensazione di svenimento, si possono assumere zuccheri semplici, che verranno prontamente assorbiti dall’organismo. Un classico è bere un bicchiere di acqua e zucchero ma si possono anche utilizzare delle zollette sciolte direttamente in bocca. Anche il miele è una fonte di zuccheri semplici che possono contrastare la pressione bassa: ne bastano due cucchiaini per stare meglio. L’ideale è portare sempre con se delle bustine di zucchero come quelle che ci danno al bar o delle bustine dolcificanti di miele.

8. Bere Karkadè

Un rimedio naturale che non tutti conoscono e che è utile contro la pressione bassa è il karkadè.  Si tratta di un infuso di fiori simile al tè, originario dell’Africa. Il karkadè è rimineralizzante e idratante e si trova già pronto in bustine al supermercato, nello stesso reparto delle camomille e dei tè. Il karkadè si beve freddo e zuccherato.

9. Bere caffè

Bere caffè è un rimedio naturale molto semplice ed efficace che alza subito la pressione bassa grazie al potere energizzante della caffeina.

10. Prendere l’eleuterococco

Se la pressione è bassa al mattino, si può prendere una compressa di eleuterococco, un tonico che aiuta soprattutto a contrastare i cali pressori dovuti alla perdita di sangue del flusso mestruale.