Mangiare cioccolato fa venire mal di testa: verità o falso mito?

L’emicrania è un disturbo fastidioso e doloroso che, quando troppo frequente, va tenuto sotto controllo. Alcuni elementi possono scatenare l’emicrania e si dice che la cioccolata sia uno di questi. Ma è proprio vero? Mangiare cioccolato fa venire mal di testa: verità o falso mito?

Cioccolato e mal di testa

Mangiare cioccolato fa venire mal di testa: verità o falso mito? Verità. Studi scientifici hanno dimostrato che esiste un legame l’emicrania e il cioccolato e la causa è il cacao.

La digestione del cacao crea nello stomaco un processo di interazione chimica con la flora batterica che ha come conseguenza la comparsa di emicrania e sintomi ad essa correlata, come il fastidio alla luce e le tempie che pulsano dolorosamente.

Perché il cioccolato causa emicrania

Il processo che favorisce la comparsa del mal di testa dopo l’assunzione, da parte dell’organismo, di un quantitativo di cioccolato, viene innescato dai batteri presenti naturalmente nello stomaco. Questi microrganismi sono in grado di trasformare i nitrati, sostanze presenti nel cioccolato, in ossido nitrico, che può scatenare la cefalea.

Quando i nitrati penetrano nel corpo, giungendovi tramite il cioccolato, i batteri li usano come carburante. I prodotti di scarto dei batteri, i nitriti, possono quindi trasformarsi nel sangue in ossido nitrico che, se da un lato dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione, dall’altro lato contribuisce a creare un’infiammazione che incrementa il rischio di soffrire di emicranie.

Gli studi sul cioccolato e il mal di testa

Studi scientifici recenti hanno dimostrato che le persone che soffrono di mal di testa, emicranie e cefalea, hanno nello stomaco concentrazioni più alte di batteri capaci di modificare i nitrati. Esiste dunque una stretta correlazione tra la dieta di un individuo, il microbioma e il mal di testa.

A confermare questa teoria è stato dimostrato che le persone che soffrono di problemi cardiaci, assumendo farmaci contenenti nitrati, riportano il mal di testa come effetto collaterale. La causa di questa reazione avversa è stata riscontrata nei batteri del microbioma: i geni atti a codificare il nitrato, il nitrito e gli enzimi dell’ossido nitrico, sono stati rilevati in gran numero nello stomaco di chi soffre frequentemente di mal di testa.

Cioccolato e mal di testa: come risolvere

Abbiamo capito che la considerazione che mangiare cioccolato fa venire mal di testa non è un falso mito per cui chi non ama particolarmente l’alimento e soffre di emicranie potrà tranquillamente eliminarlo dalla dieta.

Ma chi ama il cioccolato e non può farne a meno come può fare? Per non creare problemi alla propria salute è bene ridurre drasticamente questa passione e concentrare eventualmente il proprio acquisto nei confronti del cioccolato di carruba, che non presenta il cacao nella sua composizione.