Il burro di arachidi è un prodotto che si ottiene dai semi delle arachidi macinati. Si tratta di un prodotto che si presenta molto cremoso, ricco di grassi dal sapore molto gradevole. Il burro di arachidi è molto consumato negli Stati Uniti, ma oggigiorno anche in tanti altri paesi è utilizzato, compresa l’Italia.

Sicuramente si tratta di un prodotto non particolarmente dietetico, ma ciò non significa che debba essere demonizzato ed eliminato del tutto dalla propria alimentazione, anzi è molto consigliato come spuntino o merenda prima o dopo un allenamento, o comunque per integrare l’apporto proteico nella dieta. Ovviamente è necessario evitare un abuso di questo burro, perché molto grasso, e potrebbe determinare un aumento di peso.

Proprietà nutrizionali del burro di arachidi

Nel burro di arachidi sono contenuti ottimi quantitativi di proteine, acido oleico, vitamina B3, vitamina E, magnesio, acido folico, arginina e fibre. Quando viene prodotto con arachidi a alle quali non è stato rimosso il tegumento esterno, ovvero la pellicina che le avvolge, è maggiore il quantitativo di polifenoli e resveratolo al suo interno. Non contiene il colesterolo.

Le arachidi e di conseguenza anche il burro, sono un alimento spesso coinvolto in reazioni allergiche, è scontato che in questi casi non deve essere consumato. Un’altra fonte di preoccupazione può essere dovuta alla contaminazione con aflatossine. Si tratta di sostanze molto pericolose per il nostro organismo che sono prodotte da alcuni funghi noti come miceti.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare che non è assolutamente consigliato un abuso di questo prodotto, dato che è un alimento iperlipidico ed ipercalorico, dunque non fa bene ne alla linea ne alla salute se consumato eccessivamente. Meglio inserirlo in modo responsabile in una dieta sana ed equilibrata, in modo da farlo rientrare nelle calorie giornaliere.

100 grammi di burro d’arachidi apportano circa 580 Kcal, inoltre, un altro consiglio, oltre alle dosi utilizzare, è controllare sempre le etichette nutrizionali. In molti casi a questi prodotti spalmabili sono aggiunti volontariamente zucchero o anche il sale, in modo da poterlo conservare per un periodo di tempo maggiore oltre che per renderlo più gustoso. Sarebbe meglio, invece, acquistare un prodotto al naturale, prodotto con sole arachidi o anche prepararlo in casa, senza aggiungere altri ingredienti.

Mangiare burro d’arachidi fa male?

Contrariamente a quanto si pensa, consumare un piccolo quantitativo di burro d’arachidi non fa male assolutamente.

Le arachidi sono ricche di niacina, una vitamina che stimola il corpo a rilasciare la serotonina, un ormone che induce il corpo in uno stato di rilassamento. Il burro di arachidi è un prodotto abbastanza leggero, seppur calorico, che non darà particolari problematiche nella digestione, inoltre placa la fame.

  • I muscoli sono riforniti di preziose proteine durante la notte.
  • E’ incentivato lo sviluppo muscolare e se ne evita la decostruzione.
  • Gli oligoelementi supportano la rigenerazione.
  • Si attiva la termogenesi.
  • Accelerazione del metabolismo.
  • Elimina gli attacchi di fame mattutini e notturni.
  • Fornisce acidi grassi poliinsaturi.
  • Apporta minerali e vitamine, indispensabili per il nostro organismo.

Ovviamente tutti questi benefici saranno apportati quando lo si consuma in piccole quantità, se si esagera il rischio di andare incontro a delle controindicazioni è più elevato, oltre che far ingrassare.